Foggia, ritrovato cadavere seminudo in una cunetta della provinciale 110

Un uomo questa mattina ha rinvenuto un cadavere seminudo in un una cunetta sulla strada provinciale 110 che costeggia Ordona, comune in provincia di Foggia.

Diciannovenne Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Choc ad Ordona, comune in provincia di Foggia, dove questa mattina è stato rinvenuto il cadavere di un uomo. La drammatica scoperta è stato un passante che ha notato il corpo in una cunetta sulla strada provinciale 110 che costeggia il paese nel foggiano. Il passante ha immediatamente lanciato l’allarme e sul posto sono sopraggiunti i sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo, ed i carabinieri che hanno avviato le indagini per ricostruire quanto accaduto. Sul posto per gli accertamenti di rito anche la scientifica.

Leggi anche —> Teramo, terribile incidente in moto: muore l’ex consigliere regionale Riccardo Mercante

Foggia, rinvenuto il cadavere seminudo di un uomo sulla provinciale 110: indagano i carabinieri

Carabinieri (Getty Images)
Carabinieri (Getty Images)

Un cadavere con indosso solo gli slip ed un calzino, questa la terrificante scoperta fatta questa mattina, giovedì 17 settembre, ad Ordona, comune in provincia di Foggia. Secondo quanto riferito dalla redazione di Foggia Today, un passante avrebbe scoperto il corpo in una cunetta della strada provinciale 110, a pochi metri dagli scavi, ed immediatamente avrebbe fatto scattare l’allarme. In pochi minuti, presso il luogo indicato dall’uomo, sono arrivati i carabinieri e lo staff sanitario del 118 che non ha potuto far altro che constatare il decesso. Intervenuti anche gli uomini della scientifica ed il medico legale che hanno provveduto agli accertamenti del caso.

Stando alle prime informazioni, raccolte da Foggia Today, il corpo seminudo presentava il volto tumefatto. I militari dell’Arma hanno già avviato le indagini per risalire alle cause del decesso e capire come il corpo sia finito nella cunetta senza indosso i vestiti. Non è ancora chiaro se possa essersi trattato di una morte per cause naturali o meno e se il luogo del ritrovamento sia il medesimo di quello del decesso.

Leggi anche —> Teramo, accuse pesanti rivolte ad una pediatra: “Lei è una terrorista”

Covid-19 napoli
Carabinieri (Getty Images)

In corso ancora gli accertamenti per risalire all’identità del cadavere che non aveva con sé i documenti o effetti personali che potessero ricondurre alle sue generalità. Contrariamente a quanto ipotizzato in un primo momento, riferisce Foggia Today, non si tratterebbe di un cittadino straniero, ma di un uomo residente nella provincia di Foggia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.