Cina, fuga di batteri dal laboratorio: scoppia il contagio da “brucellosi

Cina, fuga di batteri da laboratorio: migliaia di persone contagiate da “brucellosi. Sono oltre 3.000 le persone contagiate nel nord ovest 

Coronavirus
FOTO Getty Images

Una nuova epidemia rischia di recare problemi in Cina. Una fuga di batteri da un laboratorio è stato causa di migliaia di persone contagiate da “brucellosi. Sono oltre 3.000 le persone contagiate nel nord ovest della Cina, stando ai numeri riportati dagli organi ufficiali. Ad occuparsi del caso è la Commissione Sanitaria di Lanzhou, capoluogo della provincia di Gansu. Per ora fortunatamente non si segnalano vittime. Tuttavia, la fuga di batteri è un fatto grave e riporta un po’ alle polemiche sul coronavirus. Tutto è partito da quel laboratorio di Wuhan e le accuse di una fuga del Covid 19 è stata più volte avanzata. Tuttavia, senza prove non è possibile andare oltre oltre ipotesi. Sta di fatto che c’è stato stavolta un caso annunciato di fuga di batteri da un laboratorio.

Leggi anche > Cogne, casa pignorata

Cina, altra contaminazione

Virus Cina braccialetti smart termometri intelligenti studenti cosa sono come funzionano
(Getty Images)

La causa del tutto è stato l’utilizzo di disinfettanti scaduti nel laboratorio di vaccini da brucellosi. Questo ha provocato l’inquinamento degli scarichi con fuga di batteri e contagi inevitabili. Tuttavia, la trasmissione da uomo a uomo è molto difficile che si verifichi, addirittura rara. Per questo motivo si è pensato che sia stato il vento a portare via i batteri che poi sono stati respirati dalle persone contagiate. Questa è almeno la tesi del  Center for Desease Control americano che ha approfondito la questione.

Leggi anche > Morto l’autore di Forrest Gump

Virus Cina braccialetti smart termometri intelligenti studenti cosa sono come funzionano
(Getty Images)

Gli Usa sono sempre in una situazione di guerra fredda con la Cina e un accadimento del genere viene seguito con attenzione. Negli Usa piovono ancora accuse alla Cina sulla causa del Covid-19.

 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter