Nel luogo più caldo della Terra scoperto un nuovo animale: si tratta di un crostaceo

Nel posto più rovente del Pianeta è stata scoperta una nuova specie animale: si tratta di un crostaceo e vive nel deserto del Lut in Iran.

Deserto del Lut
(foto dal web)

Una scoperta sensazionale quella effettuata da un gruppo di ricercatori nel deserto del Lut in Iran, il luogo più caldo della Terra. Le colonnine di mercurio in quell’angolo di mondo arrivano sino agli 80°C. Gli scienziati avrebbero rinvenuto una specie animale ignota sino ad oggi all’uomo: si tratta di un crostaceo il cui habitat sono le acque dolci. La famiglia di appartenenza sarebbe quella del Phallocryptus.

Leggi anche —> Scoperta nuova specie animale: chiamata come un personaggio molto noto – FOTO

Iran, nel luogo più caldo della Terra scoperto un nuovo animale: un crostaceo ribattezzato Phallocryptus fahimii

Nel corso di studi iniziati nel 2017 al fine di comprendere i mutamenti del deserto del Lut, un gruppo di ricerca composto da luminari del Museo Statale di Storia Naturale di Stoccarda ed il dottor Rudov dell’Università di Teheran avrebbe scoperto un nuovo animale.

Si trovava, nello specifico all’interno di un lago nel pieno deserto e sarebbe stato individuato da uno dei collaboratori del coordinatore, il dottor Schwentner esperto in materia. Il piccolo crostaceo è stato ribattezzato come Phallocryptus fahimii. Un omaggio ad uno scienziato Hadi Fahimi, vittima di un incidente due anni fa che aveva partecipato nel 2017 alla spedizione nel deserto iraniano. La scoperta è stata descritta nel dettaglio sulla rivista Zoology in the Middle East.

Questo nuovo esemplare scoperto, pur appartenendo alla famiglia del Phallocryptus, differirebbe dai suoi cugini. Questi ultimi, infatti, hanno dichiarato gli esperti sono capaci di vivere per oltre 10 anni in zone secche e uscire fuori dal guscio solo quando sopraggiungono le piogge. Ossia quando nel deserto si formano degli stagni stagionali, loro habitat. Riescono, quindi, a vivere nel deserto anche nel Lut, il luogo più caldo della terra, dando riprova delle loro grandi doti di resistenza.

Deserto del Lut dove si trova e perché è il luogo più caldo della terra

Il deserto del Dasht-e Lut o semplicemente del Lut per grandezza è il secondo dell’Iran, estendendosi per quasi 52mila chilometri quadrati. Nel 2006 la Nasa, registrò la temperatura più alta mai registrata sul Pianeta. Oggi a causa del surriscaldamento globale, le colonnine di mercurio arrivano a toccare addirittura gli 80°C.

Ma quali sono i fattori che ne determinano tale peculiarità? Sarebbero le caratteristiche geologiche. Ed infatti, il suolo sarebbe ricoperto di piccole pietre di colore nero che assorbono particolarmente il calore. Un luogo di tal genere è evidente, risulta totalmente inospitale per la flora. Le piogge infatti sono periodiche. Eppure in quel breve lasso di tempo riescono a creare delle pozze in cui appunto si sviluppano organismi come il Phallocryptus fahimii.

Leggi anche —-> Moria di balene grigie nelle acque del Pacifico: l’inspiegabile fenomeno

Deserto del Lut
Deserto del Lut (foto dal web)

Si tratta di specie che riescono a sopravvivere in condizioni estreme, in virtù di caratteristiche peculiari che gli consentono di non soccombere. Anzi, sfruttano al massimo le potenzialità dell’ambiente e riescono ad adattarsi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.

M.S.