Minigonna a scuola | studentesse contro il divieto si vestono così | FOTO

Sta facendo discutere il divieto di indossare la minigonna a scuola. E tantissime alunne stanno protestando in modo provocatorio in questa maniera.

minigonna a scuola proteste
Vibranti proteste contro il divieto di indossare la minigonna a scuola Foto dal web

Niente minigonna a scuola su impulso della vicepreside. E l’ordinanza in vigore al Liceo Classico e Scientifico ‘Socrate’ di Roma diventa un vero e proprio caso internazionale. Le alunne infatti sono in protesta già sin dal primo giorno di scuola, scattato lo scorso 14 settembre.

LEGGI ANCHE –> Scuola, il Ministero conferma lo sciopero del 24 e 25 settembre

La disposizione partita dalla dirigente scolastica è da giustificare, nelle intenzioni di quest’ultima, con lo scopo preciso di evitare che l’occhio dei professori ‘cada’. Ma le alunne non l’hanno presa bene, vedendo la cosa come una vera e propria restrizione ai loro diritti ed alla loro libertà. Tutte loro si sono presentate a gambe scoperte, con anche cartelloni provocatori. “Non è colpa nostra se gli cade l’occhio!”. La protesta contro il divieto della minigonna a scuola ha anche travalicato i confini dell’Italia, giungendo in Francia. Anche lì molte ragazze che hanno cominciato il nuovo anno didattico stanno solidarizzando con le giovani italiane, condividendo i loro ideali di protesta.

LEGGI ANCHE –> Morire per una foto: la fine tragica di due giovani ragazze

Minigonna a scuola, i motivi della veemente protesta delle studentesse

E tutto questo sta usando come cassa di risonanza gli immancabili social network, per quella che è una sorta di nuova protesta femminista sulla falsariga di quelle avvenute nel corso degli anni ’70. Del resto lo stesso ministro dell’Istruzione francese, Jean-Michel Blanquer, aveva mostrato un atteggiamento censorio nei confronti della minigonna in classe. Riguardo al ‘Socrate’, una ragazza ha raccontato che la vicepreside aveva chiamato a colloquio una sua ragazza fuori dall’aula. E le avrebbe detto di non vestirsi così, con la minigonna, per evitare spiacevoli equivoci con qualche docente. “Ma quella gonna era assolutamente normale, niente di provocante”. Un invito che pare anche altre studentesse abbiano ricevuto.

LEGGI ANCHE –> Sharpay Evans di High School Musical: la prima FOTO con il pancione

Le ragazze parlano di oggettificazione della loro figura e di mancanza di tutela, in un luogo fondamentale come la scuola che dovrebbe invece fornire certezze e plasmare il carattere dei giovani oltre che la loro preparazione culturale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche su sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter

di Salvatore Lavino