Elezioni, paura dei contagi e rischio dei seggi vuoti

Alla vigilia delle elezioni si rischiano i seggi vuoti le rinunce degli scrutatori sono sempre maggiori. Cresce la paura dei contagi

elezioni (pixabay)

E’ arrivato il momento tanto atteso. Ci troviamo alla vigilia delle elezioni e si preannunciano due giorni bollenti. Questa volta il referendum dovrà convivere con il nuovo arrivato, il Covid-19 e a tal proposito si prospetta un evento unico. Aumenta la paura dei contagi nei seggi che ospiteranno le prossime elezioni, le prime votazioni dall’inizio dell’emergenza coronavirus. Sono molti gli scrutatori che in questo anno così diverso hanno deciso di rinunciare al loro incarico. Da Nord a Sud, in tutta Italia, fioccano giustificazioni e certificati medici e le code ai seggi per i controlli di rito non mancheranno. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Allerta alimentare: mozzarella ritirata dal mercato per insolita colorazione

Elezioni 2020, paura e rinunce