Oristano, familiare di un alunno positivo al Covid-19: chiusa una scuola paritaria

Ad Oristano, una scuola paritaria ha dovuto bloccare le attività dopo un caso di positività al Covid-19 emerso all’interno di una famiglia di un alunno.

Scuola
(Getty Images)

Una scuola è stata chiusa ancor prima di avviare le attività didattiche del nuovo anno. È accaduto ad Oristano, in Sardegna, dove è stata disposta la chiusura della scuola paritaria del Sacro Costato in seguito ad un caso di positività al Covid-19 nella famiglia di un alunno. Quest’ultimo avrebbe preso parte, nei giorni scorsi, all’inserimento nella scuola dell’infanzia, circostanza che ha fatto scattare la decisione di bloccare le attività.

Leggi anche —> Covid-19, alunno positivo in un liceo: intera classe posta in quarantena

Covid-19,  familiare di un alunno positivo: chiusa una scuola paritaria ad Oristano

Scuola
(foto dal web)

Inizio scolastico in salita per una scuola di Oristano che oggi avrebbe dovuto avviare le lezioni. Stando a quanto riferito dalla redazione de L’Unione Sarda, l’istituto paritario del Sacro Costato di via Vittorio Veneto ha dovuto bloccare l’avvio delle lezioni in seguito ad un caso di positività al Covid-19 emerso in una famiglia di un alunno. La decisione è scattata poiché lo studente in questione avrebbe preso parte all’inserimento nella scuola dell’infanzia durante i giorni scorsi. L’istituto ha, dunque, riferito quanto accaduto alle autorità sanitarie.

Per permettere la ripresa in sicurezza delle lezioni è stata disposta la sanificazione degli ambienti interessati. Le attività della scuola materna potrebbero già riprendere, come riporta L’Unione Sarda, nella giornata di domani, martedì 22 settembre, compatibilmente con le operazioni di sanificazione.

Leggi anche —> Covid-19, liceale positivo al virus: in quarantena 26 compagni di classe

Leggi anche —> Covid-19, bambina positiva al virus: un’intera classe e tre maestre in quarantena

Quello legato alla scuola di Oristano è il secondo caso in pochi giorni in Sardegna. Nelle scorse ore un operatore scolastico dell’Istituto Comprensivo Emilia Pischedda di Bari Sardo, in provincia di Nuoro, è risultato positivo al virus. Per questa ragione il sindaco del comune, Ivan Mameli, in via precauzionale ha deciso di rinviare l’apertura prevista per martedì 22 settembre a data da destinarsi.

Buonasera a tutti, l'informazione di oggi doveva essere nulla di più che una bella notizia. Invece, come spesso…

Gepostet von Comune di Bari Sardo am Samstag, 19. September 2020

 

La situazione – ha concluso il primo cittadino di Bari Sard- è gestita al meglio, ma occorre che tutti continuiamo a rispettare le poche semplici regole a tutela della salute pubblica e in particolar modo dei soggetti più deboli“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.