Grave lutto per il giocatore dell’Everton Sigurdsson: muore il cognato di 11 anni

Il cognato del giocatore dell’Everton Gylfi Sigurdsson, un bambino di 11 anni, è morto dopo essersi sparato accidentalmente con un fucile all’interno della sua abitazione.

Gylfi Sigurdsson
Gylfi Sigurdsson (Getty Images)

Grave lutto per il centrocampista dell’Everton Gylfi Sigurdsson. Il giovanissimo cognato del calciatore islandese, Maximilian Helgi Ivarsson di soli 11 anni, è morto dopo essere stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il bambino avrebbe premuto incautamente il grilletto di un fucile che si trovava in un armadio chiuso a chiave nella sua abitazione. Il proiettile lo ha raggiunto non lasciandogli scampo: a nulla sono valsi i soccorsi per tentare di salvare la vita a Maximilian.

Grave lutto per Sigurdsson: muore il cognato di 11 anni sparatosi accidentalmente con un fucile

Gylfi Sigurdsson
Gylfi Sigurdsson (Getty Images)

Il noto centrocampista dell’Everton Gylfi Sigurdsson è stato colpito da una terribile tragedia familiare. Lo scorso 8 settembre, il piccolo cognato, Maximilian Helgi Ivarsson di soli 11 anni, è deceduto a Gardabaer, vicino a Reykjavik, in Islanda. Secondo quanto riferito dalla redazione del quotidiano The Scottish Sun, il piccolo Maximilian avrebbe trovato all’interno di un armadio chiuso a chiave un fucile del padre, appassionato di caccia. Il bambino avrebbe accidentalmente premuto il grilletto dell’arma dalla quale è partito un colpo che lo ha raggiunto.

Presso l’abitazione sono arrivati i soccorsi che purtroppo non hanno potuto far nulla per il bambino, deceduto dopo essere stato colpito dal proiettile. Intervenuti anche gli agenti della polizia britannica che stanno indagando sull’accaduto per chiarire con esattezza i fatti.

Maximilian era il fratellastro di Alexandra Ívarsdóttir, moglie del giocatore della nazionale islandese Sigurdsson che a pochi giorni dalla tragedia è sceso in campo per l’esordio stagionale in Premier League. Il centrocampista è entrato nella seconda frazione del match contro il Tottenham, disputato il 13 settembre e vinto 1-0 dalla squadra di Carlo Ancelotti. Tre giorni più tardi ha siglato il primo gol in stagione nel secondo turno di EFL Cup contro il Salford.

Leggi anche —> Giornalismo in lutto: è morto all’età di 74 anni Giuseppe Caldarola

Gylfi Sigurdsson
Gylfi Sigurdsson (Getty Images)

In un commovente necrologio, pubblicato sul quotidiano islandese Morgunblaðið, i familiari descrivono Maximilian come un ragazzino “cosciente, laborioso e brillante“. “Era – prosegue il tributo- il nostro bellissimo fratellino dagli occhi grandi e gentili La prima parola che ci viene in mente è gratitudine, per essere stato con noi in questo breve periodo e averci fatto godere della tua meravigliosa presenza“.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.