Falsa dottoressa fa un’iniezione nel viso, accade l’irreparabile – FOTO

Falsa dottoressa fa una procedura pericolosa al viso di una paziente. I risultati sono stati rischiosi e hanno causato conseguenze dolorosissime

Falsa dottoressa
Rajee Narinesingh – foto dal web

Vi vogliamo raccontare la storia di Rajee Narinesingh e di quanto paura e ignoranza possano davvero fare danni incredibili nella vita di una persona.

La donna, classe 1967, adesso è un personaggio pubblico della tv statunitense, molto famosa nel suo paese per le sue apparizioni su E!, canale televisivo via cavo specializzato nei programmi sullo spettacolo e sullo star system.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il suo calvario inizia nel 2003. Rajee Narinesingh è una donna transgender; in quell’anno ha concluso la sua transizione da uomo a donna dopo aver iniziato il suo percorso alla fine degli anni ’90. Per cercare di rendersi più femminile, attraverso il passaparola nella comunità transessuale locale, entrò in contatto con Oneal Ron Morris detta La duchessa, sedicente dottoressa che forniva iniezioni cosmetiche a prezzi econimici.

Leggi anche >>> LA PERSONA PIÙ ANZIANA DEL MONDO ? VI DICIAMO COSA MANGIA

Falsa dottoressa crea danno irrecuperabile. La storia di Rajee

 

Visualizza questo post su Instagram

 

n data:

Rajee Narinesingh era convinta che le sostanze riempitive fossero di silicone o collagene. Inoltre non aveva la minima idea che la Morris non avesse una formazione medica e non fosse una professionissa specializzata. Sentiva anche un legame di sorellanza con lei poiché entrambe transessuali. Aveva l’impressione quindi che la Morris capisse il suo stato d’animo.

Il materiale iniettato altro non era che una miscela di cemento e sigillante per pneumatici con olio minerale usato per ammorbidirlo; i fori sono stati tappati con la colla. Rajee Narinesingh si è accorta dell’inganno non appena il suo corpo ovviamente non ha iniziato a reagire rovinosamente.

La situazione si è resa ancora più grave poiché, troppo imbarazzata per rivolgersi ad un vero medico, ha temporeggiato. Solo sucessivamente, grazie all’opera di convincimento di un amico, si è fatta visitare dal  dottor John J. Martin.

LEGGI ANCHE –> Covid nel Regno Unito, nuove restrizioni: smartworking, locali, cambia tutto

 

Visualizza questo post su Instagram

 

data:

Le sostanze indurite sotto la pelle di Rajee Narinesingh hanno causato la formazione di noduli. E’ stata condotta una terapia laser con iniezioni ammorbidenti per rimuovere il cemento sottocutaneo; ci sono voluti dieci anni di terapie dolorosissime.

Alla donna è stato dedicato un documentario dal titolo Botched.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.