Covid-19, il bollettino del 24 settembre: oltre 1.700 nuovi casi di contagio

Il Ministero della Salute, nella giornata di oggi, giovedì 24 settembre, ha comunicato i dati dell’epidemia da Covid-19 in Italia tramite bollettino.

Covid-19 Mappa regione Italia
(Ministero della Salute)

Il Ministero della Salute ha fornito l’aggiornamento odierno in merito all’epidemia da Covid-19 diffusasi in Italia. Stando alla tabella sanitaria, il numero dei casi di contagio  è salito complessivamente a 304.323, ossia 1.786 unità in più rispetto a ieri. Salgono anche gli attualmente positivi che risultano essere 46.780 (+666). Anche i ricoveri nei reparti di terapia intensiva registrano una crescita: sono 246 i pazienti totali, 2 in più di ieri. Il numero dei guariti è salito a 221.762 con un incremento di 1.097 unità. Nelle ultime 24 ore si sono registrati 23 vittime che portano il bilancio complessivo dei decessi dall’inizio dell’emergenza a 35.781.

La Regione Sicilia, si legge nelle note, ha comunicato che dei 125 nuovi casi positivi di oggi, 2 sono migranti ospiti presso l’hotspot di Lampedusa. La Calabria, invece, ha segnalato che dei 9 nuovi casi positivi di oggi, 3 sono migranti.

Covid-19, bollettino: i numeri del virus in Italia nella giornata di mercoledì 23 settembre

Coronavirus Covid-19 bollettino
(Getty Images)

Stando alla tabella sanitaria di ieri del Ministero della Salute, il numero delle persone risultate positive dall’inizio dell’emergenza era salito a 302.537. Salivano anche gli attualmente positivi che ammontavano a 46.114 ed i pazienti ricoverati in terapia intensiva 244 in totale. Il numero dei guariti era salito a 220.665. Il bilancio complessivo delle vittime saliva a 35.758.

La Sicilia comunicava, si leggeva nelle note, che degli 89 nuovi casi positivi di ieri, 9 risultavano ospiti della comunità “Biagio Conte” e 1 era un migrante (Hotspot Lampedusa).
La Regione Calabria  rendeva noto che dei 19 nuovi casi positivi di ieri, 1 era un migrante.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 23 settembre: 20 nuovi decessi

Coronavirus, bollettino: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di martedì 22 settembre

Il Ministero della Salute, stando alla tabella sanitaria pubblicata martedì, ha reso noto che il numero dei casi di contagio era salito a 300.897. In crescita anche gli attualmente positivi  i quali risultavano  essere 45.489 ed i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 239 in totale. Il numero delle persone guarite dall’inizio dell’emergenza era salito a 219.670 . Si aggravava il bilancio dei decessi giunto a 35.738.

La Regione Calabria, si leggeva nelle note, comunicava che dei 24 nuovi casi positivi di martedì, 20 erano migranti. La Sicilia  segnalava che dei 108 nuovi casi positivi di martedì, 5 erano ospiti della comunità “Biagio Conte” (Palermo). L’Emilia Romagna  eliminava 1 caso in quanto duplicato.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, il bollettino del 22 settembre: oltre 300mila casi di contagio

Covid-19, l’allarme dell’Ue: “In alcuni Stati situazione peggiore di quella di marzo”

In alcuni Stati dell’Unione Europea la situazione epidemiologica relativa al Covid-19 è persino peggiore di quella registratasi a marzo, quando si è verificato il picco della pandemia“. A lanciare l’allarme è stata la commissaria europea per la Salute Stella Kyriakides, nel corso di una videoconferenza stampa a Bruxelles insieme alla direttrice del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) Andrea Ammon. Come riporta la redazione di Rai News 24, la commissaria europea ha poi proseguito affermando che tale situazione che stanno vivendo i paesi in questione sarebbe fonte di preoccupazione.

Per cercare di arginare la diffusione del virus, nazioni come SpagnaFrancia e Regno Unito hanno introdotto nuove misure che possano contenere il Covid-19. Secondo la Kyriakides gli Stati devono agire in maniera efficace perché questo aumentare dei casi potrebbe essere il preludio di una nuova primavera come quella vissutasi quest’anno.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Covid-19, l’allarme dell’Ue: “In alcuni Stati situazione peggiore di quella di marzo”

Catania, studente di un liceo positivo al Covid-19: intera classe e docenti in quarantena

Un alunno del liceo classico “Mario Cutelli” di Catania è risultato positivo al Covid-19. Dopo il risultato del tampone sono immeditatamente scattate le misure previste dal protocollo. Nel dettaglio, i compagni di classe ed i docenti dello studente, che frequenta la II G, sono stati messi in quarantena per 14 giorni, sino al prossimo 8 ottobre. A comunicarlo è stata la dirigente dell’istituto del capoluogo etneo Elisa Colella attraverso un comunicato pubblicato sul sito della scuola. La direttrice ha spiegato che gli alunni in questione seguiranno le attività didattiche a distanza attraverso la “piattaforma G-Suite nella relativa classroom, secondo l’ordinario orario curricolare“.

L’istituto ha provveduto alla sanificazione della classe interessata che è stata temporaneamente chiusa. La dirigente ha poi spiegato, si legge nella nota, che è stata disposta l’attivazione della DDI “pur non sussistendo alcuna condizione emergenziale legata alla necessità di contenere il contagio, anche per le classi quinta G, prima G, terza G, seconda e terza H“.


I docenti che non coinvolti nella misura di contenimento, prosegue il comunicato, svolgeranno le attività presso le aule della sede centrale, ad esclusione di quella destinata alla II G, il cui accesso è stato temporaneamente interdetto per effettuare le operazioni di sanificazione secondo il protocollo.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Catania, studente di un liceo positivo al Covid-19: intera classe e docenti in quarantena

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.