Brescia, si denuda davanti ad alcune donne: 40enne precipita nel vuoto durante la fuga

A Rovato, in provincia di Brescia, un uomo, che si era denudato davanti alcune donne, è precipitato da un parapetto mentre fuggiva dalla Polizia Locale.

carlotta decesso
(Getty Images)

Un uomo di 40 anni è stato ricoverato in ospedale a Rovato, in provincia di Brescia, dopo essere precipitato da un parapetto. Il 40enne, che lavora come muratore, secondo quanto ricostruito, sarebbe caduto nel vuoto da un’altezza di circa tre metri mentre fuggiva dagli agenti della Polizia Locale che lo stavano inseguendo. Secondo quanto ricostruito, il 40enne si sarebbe appostato davanti ad un supermercato del paese e successivamente si sarebbe denudato davanti ad alcune donne che uscivano dal discount. Queste avrebbero chiamato le forze dell’ordine che hanno inseguito l’uomo poi caduto mentre scappava con i pantaloni ancora abbassati.

Leggi anche —> Rapina finisce in tragedia: giovane donna muore in un incidente durante la fuga in auto

Brescia, si denuda davanti ad alcune donne: 40enne fugge dalla Polizia Locale, ma precipita nel vuoto

Polizia Locale
Polizia Locale (foto dal web)

Stava scampando dalle forze dell’ordine, ma è inciampato in un parapetto ed è caduto nel vuoto finendo in ospedale. Questo quanto accaduto ad un muratore di 40 anni nel pomeriggio di lunedì 21 settembre a Rovato, comune in provincia di Brescia. Stando ad una prima ricostruzione, riportata dalla redazione locale di Brescia Today, il 40enne si era appostato nei pressi dell’uscita di un supermercato Conad, sito in di Via Rudone, dove più volte si sarebbe denudato davanti agli occhi di alcune donne che uscivano dal punto vendita. Oltre ad abbassarsi i pantaloni mostrando i genitali, pare che il 40enne abbia simulato anche l’atto della masturbazione.

I presenti hanno avvertito immediatamente le forze dell’ordine che sono intervenute sul posto. Alla vista degli agenti della Polizia Locale, l’uomo, come riporta Brescia Today, sarebbe fuggito in mutande con i pantalone abbassati. Improvvisamente, però, è inciampato ed è precipitato da un parapetto da un’altezza di circa tre metri. Dopo essere stato soccorso, il 40enne è stato trasportato in ospedale, dove gli sono state riscontrate ferite non gravi.

Leggi anche —> Tragedia a Rimini: cade dal secondo piano di un hotel, morto 13enne

Vigili urbani in quarantena
(foto dal web)

Sono in corso le indagini degli inquirenti e gli accertamenti per chiarire se l’uomo sia affetto da problemi psichici. Quando lascerà l’ospedale potrebbe essere accusato di molestie e atti osceni in luogo pubblico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.