Lotto alimentare ritirato urgentemente dal commercio: la nota del RASFF

Il Sistema Rapido di Allarme Europeo sulla Sicurezza Alimentare ha diramato una nota che ha disposto il ritiro immediato di un prodotto alimentare

rasff prodotto
Il RASFF – foto dal web

Le operazioni di controllo del Sistema Rapido di Allarme Europeo sulla Sicurezza Alimentare, meglio conosciuto con l’acronimo di RASFF si infittiscono sempre più al giorno d’oggi.

I motivi sono riconducibili principalmente a merce alimentare infetta che oltrepassa la dogana, senza controlli sulla qualità del prodotto. Molto spesso, a causa di un via vai intenso ai confini nazionali si manomettono le contromisure necessarie per far continuare a viaggiare in sicurezza, ciò che poi ritroviamo sulle scaffalature dei supermercati.

Ecco che appare fondamentale l’ausilio del Ministero Della Salute, che tutela il benessere dell’uomo e che in collaborazione con il RASFF emana protocolli per prevenire eventuali pericoli alimentari.

La merce in questione, oggi riguarda carne biologicamente batterica, che per fortuna è stata tempestivamente rimossa dal mercato alimentare dal RASFF. Ma vediamo nel dettaglio di quale prodotto si tratta. Se per caso vi capitasse di riscontrarlo al market, gli enti di sicurezza consigliano vivamente di segnalare l’anomalia alla cassa.

LEGGI ANCHE —–> Artigiano 66enne una settimana prima di morire: “Sarò lì al vostro momento”

Controllo sul mercato alimentare: carne bianca sotto esame

Salmonella nel pollo | nota urgente del RASFF | scatta il ritiro

Il RASFF, tramite una nota ufficiale ha segnalato la presenza di agenti patogeni all’interno di un prodotto alimentare a base di carne. Si tratta di carne bianca e più propriamente straccetti di pollo marinati e surgelati.

L’infezione riscontrata potrebbe essere riconducibile ad eventuale presenza di salmonella. Proprio lo status elevato di pericolosità, associato alla merce in questione ha costretto le autorità in materia ad operare nell’immediato il ritiro dagli scaffali..

E’ possibile rinvenire la nota ufficiale direttamente sul sito del RASFF, che ha riconosciuto l’anomalia con codice protocollo: 2020.3883. Questa volta la provenienza è di origine polacca, mentre il laboratorio di ricerca, nelle ulltime ore fa sapere di aver riscontrato precisamente ben 3 tipologie di batteri.

Parliamo di Salmonella Enterica ser. Enteritidis; Salmonella Enterica ser. Infantis e infine Newport, i quali se ingeriti dall’uomo possono provocare forti ripercussioni all’organismo. Il medico curante ha già riscontrato in passato, in seguito all’assimilazione di questi patogeni, mal di stomaco lancinanti, diarrea, spossatezza, dolori addominali.

LEGGI ANCHE —–> Fish and chips fatto con le meduse? Salverebbe 92 specie a rischio

salmonella rasff
dolori(pixabay)

In alcune circostanze i batteri rilevati dal RASFF possono spingere l’uomo alla contrazione di una forte intossicazione alimentare, che potrebbe riservargli anche un posto in ospedale.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.