Richiamo alimentare | scatta l’allerta Listeria | ritiro immediato | FOTO

Il Ministero della Salute dispone il richiamo alimentare immediato per un prodotto da tutti i supermercati e negozi alimentari per rischio Listeria.

richiamo alimentare Listeria
Prodotto sottoposto a richiamo alimentare per Listeria Foto dal web

Il Ministero della Salute ha diffuso una comunicazione riguardo ad un richiamo alimentare. Il cibo al quale l’Ente ha apposto i sigilli, disponendo per l’immediato ritiro dagli scaffali di supermercati e negozi di alimentari è del salmone. A seguito di alcuni controlli è emerso in fatti il rischio di incappare nel batterio della Listeria Monocytogenes.

LEGGI ANCHE –> Lotto alimentare ritirato urgentemente dal commercio: la nota del RASFF

La marca di tale prodotto è il Salmone Selvaggio Sockeye Affumicato. Ci sono anche altri elementi utili per individuare tale articolo, che il Ministero della Salute sottolinea, non va assolutamente mangiato. Il Ministero comunica il numero di lotto: 19152282. E la data di scadenza o termine minimo di conservazione, che coincide con il 16/10 /2020. Di questo richiamo alimentare ha parlato anche il RASFF, Sistema Rapido di Allerta Europeo per la Sicurezza di Alimenti e Mangimi. Le unità di prodotto del lotto richiamato vengono commercializzate in pezzi dal peso di 100 grammi l’uno.

LEGGI ANCHE –> Truffa aggravata ai danni di commercianti alimentari, due arresti

Richiamo alimentare, i dettagli utili per riconoscere il prodotto

Il produttore è la ditta Polar Salmon Hjerting Laks A/S, con lo stabilimento situato ad Esbjerg, in Danimarca. Per tutti coloro che sanno di avere in casa tale prodotto, il consiglio è quello di riportarlo subito nel punto vendita dove è avvenuto l’acquisto. Ciò darà diritto ad avere il luogo a procedere con un rimborso oppure con una sostituzione con un altro articolo, versando la relativa differenza. In situazioni di emergenza come questa non è necessario esibire lo scontrino di riferimento. Per quanto riguarda la Listeria Monocytogenes, il consumo di alimenti contaminati dalla presenza del relativo batterio può portare al manifestarsi di problematiche per la salute.

LEGGI ANCHE –> Glicemia alta, tre alimenti da consumare con moderazione

Tra le quali anche infezioni alimentari di gravità tale da potere richiedere un ricovero in ospedale. I sintomi solitamente noti consistono in nausea, vomito, diarrea ed anche dolori muscolari e febbre.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagramTwitter