Bambina di 14 mesi in coma: nelle urine tracce di marijuana

I medici dell’ospedale San Matteo di Pavia hanno ritrovato tracce di marijuana nelle urine di una bambina di soli 14 mesi arrivata in coma nel reparto di pediatria.

Bambino
(Getty Images)

Sono state ritrovate tracce di marijuana nelle urine della bambina di soli 14 mesi arrivata in coma presso l’ospedale San Matteo di Pavia. La piccola si è ripresa dopo alcuni giorni ed è stata trasferita in una struttura protetta. Adesso la polizia, avvisata dal personale medico del nosocomio pavese, ha aperto un’inchiesta per accertare quanto accaduto alla piccola e, soprattutto, ricostruire come possa essere venuta a contatto con la sostanza stupefacente.

Leggi anche —> Tragico incidente, perde il controllo dell’auto e cade in un dirupo: morto imprenditore

Pavia, bambina di 14 mesi arriva in coma all’ospedale: ritrovate tracce di marijuana nelle urine della piccola

marta tumore
ospedale (getty images)

Una bambina di soli 14 mesi è arrivata nei giorni scorsi in coma presso il reparto di pediatria dell’ospedale San Matteo di Pavia. Fortunatamente dopo le cure dei medici si è ripresa nel giro di pochi giorni e, per decisione del Tribunale dei Minorenni di Milano, è stata trasferita in una struttura protetta. Dagli accertamenti del personale medico, come riporta la redazione de La provincia Pavese, sono emerse tracce di marijuana nelle urine della piccola. A quel punto il personale medico ha avvisato la polizia che ha fatto scattare le indagini per ricostruire i fatti.

I genitori, che vivono in Lomellina, come riferisce La provincia Pavese, si sono accorti che la figlia non si sentiva bene e l’avevano vista cadere in un sonno sempre più profondo. Preoccupati per le condizioni di salute della piccola l’hanno portata in ospedale, dove è arrivata in coma.

Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta per accertare eventuali responsabilità. La polizia sta cercando di chiarire come la piccola possa essere venuta a contatto con la sostanza stupefacente.

Leggi anche —> Si stavano separando, compie un omicidio-suicidio

polizia
Polizia (foto dal web)

Tra le ipotesi più accreditate ci sarebbe quella secondo la quale, riferisce La provincia Pavese, la bambina potrebbe aver raccolto una piccola quantità di cannabis lasciata incustodita o caduta per terra. La piccola raccolta la marijuana l’avrebbe ingerita sentendosi poi male.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.