Pisa, ritrovato un cadavere sull’argine del fiume Arno: è giallo

Il cadavere di un uomo è stato ritrovato da alcuni passanti nel pomeriggio di ieri sull’argine del fiume Arno a Castelfranco di Sotto, comune in provincia di Pisa.

Covid-19 napoli
Carabinieri (Getty Images)

Agghiacciante ritrovamento nel pomeriggio di ieri a Castelfranco di Sotto, comune in provincia di Pisa. Alcune persone che stavano facendo jogging in via dei Tavi hanno rinvenuto il cadavere di un uomo, a pochi metri dall’argine del fiume Arno. Immediatamente è stato lanciato l’allarme e sul posto sono arrivati i carabinieri che hanno fatto scattare gli accertamenti. Sul corpo sarebbero state trovate vistose ferite d’arma da taglio, circostanza che fa ipotizzare un omicidio. A stabilire con certezza le cause del decesso sarà l’autopsia che verrà disposta dall’autorità giudiziaria.

Leggi anche —> Malore in sella alla sua bici, muore presidente molto conosciuto

Pisa, ritrovato un cadavere sull’argine del fiume Arno: la vittima sarebbe stata accoltellata

Carabinieri
Carabinieri (Foto di djedj-Pixabay)

Nel pomeriggio di ieri, domenica 27 settembre, un cadavere è stato rinvenuto nei pressi dell’argine del fiume Arno a Castelfranco di Sotto, in provincia di Pisa. Secondo quanto riportato dalla redazione de Il Tirreno, a fare la macabra scoperta sarebbero stati alcuni passanti che si trovavano in via dei Tavi per fare jogging. Lanciato l’allarme, sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di San Miniato. Dai primi accertamenti dei militari dell’Arma pare si tratti di un uomo di 40 anni residente a Fucecchio.

Sul cadavere, ritrovato con indosso una tuta sportiva ma senza documenti e telefono, sarebbero state trovate alcune vistose d’arma da taglio. L’uomo, dunque, pare sia stato accoltellato e l’ipotesi più accreditata è che si tratti di omicidio. Gli inquirenti che hanno avviato le indagini, come riporta Il Tirreno, stanno cercando di capire se il presunto delitto si sia consumato nel luogo dove è stato ritrovato il corpo o se quest’ultimo sia stato trasportato lì in seguito.

Leggi anche —> Bambina di 14 mesi in coma: nelle urine tracce di marijuana

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

A far maggiore chiarezza sul caso sarà l’autopsia sul corpo che l’autorità giudiziaria disporrà nelle prossime ore. L’esame autoptico stabilirà il numero di coltellate inferte sulla vittima e se vi siano altri traumi sul corpo non emersi nel corso dei primi accertamenti. Come riferisce Il Tirreno, al momento non vi sarebbero testimoni di una presunta aggressione.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.