Beautiful, la svola scioccante delle puntate americane ispira uno spot

Beautiful, puntate americane: una svolta scioccante attende i fan della serie. La nuova trama ispira uno spot di sensibilizzazione.

Beautiful anticipazioni americane spot contro le dipendenze
Steffy e Ridge (foto dal web)

Mentre su Canale 5 i fan di Beautiful sono ancora alle prese con la storyline di Phoebe/Beth, nelle puntate americane si prospettano nuovi guai. Questa volta a rimanere ferita sarà Steffy, costretta a rinunciare alla maternità di Phoebe dopo oltre un anno di convivenza con lei. Un duro colpo per la giovane Forrester, estranea ai fatti che hanno portato la bambina tra le sue braccia. Sconvolta dalla perdita della figlia e dal naufragare della sua ritrovata relazione con Liam, Steffy perderà la testa. In sella alla sua moto, la ragazza si ritroverà coinvolta in un incidente d’auto e finirà in ospedale. Qui avrà inizio per lei una travagliata storia d’amore con il dottor John Finnegan. Storia a lieto fine? Non proprio, perché l’uomo, offuscato dai suoi sentimenti per Steffy, non si accorgerà che nel frattempo la ragazza sta sviluppando una grave dipendenza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Beautiful, anticipazioni puntata 1 ottobre: la violenza di Thomas

Beautiful, lo spot contro la droga diventa virale

Beautiful anticipazioni spot contro la droga
Steffy e Beth (foto dal web)

Dalle anticipazioni americane di Beautiful scopriamo che Steffy svilupperà una dipendenza da oppiacei. Dopo essere stata sottoposta per molto tempo alle cure mediche, la ragazza si renderà conto che le sostanze stupefacenti attenuano anche la sua sofferenza mentale. Comincerà dunque ad ingerire pasticche che la renderanno una vera e propria mina vagante. In suo aiuto correranno dunque il dottor Finnegan e suo padre Ridge, ma anche Liam, sinceramente dispiaciuto per le condizioni della sua ex moglie.

La dipendenza di Steffy ha ispirato uno spot a sostegno di quanti combattono ogni giorno con le dipendenze. A parlare è l’attore che interpreta Liam ed in sovraimpressione si legge il numero da chiamare per chiedere aiuto. Il progetto è stato sviluppato a livello governativo ed è in breve tempo divenuto virale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Francesco De Gregori, il vero significato della sua “Alice”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter