“Ho un dolore lancinante e cronico”: il racconto della grande artista

Ospite di Storie Italiane, Dalila Di Lazzaro racconta il suo dramma ad Eleonora Daniele: “Ho un dolore lancinante e cronico

Studio televisivo
Studio televisivo (foto da Getty Images)

Dalila Di Lazzaro, ex modella e attrice cinematografica, si racconta a Storie Italiane, il programma di Eleonora Daniele. In collegamento da remoto, la questione su cui si dibatteva era quella delle pensioni. Interpellata, la Di Lazzaro ha fatto presente il suo dramma: un incidente di molti anni fa, come è emerso dalle sue parole, le ha cambiato la vita.

LEGGI ANCHE> Storie Italiane, la conduttrice Eleonora Daniele fa un annuncio inaspettato

Dalila Di Lazzaro, la storia dell’ex modella

Alain Delon e Dalila Di Lazzaro
Alain Delon e Dalila Di Lazzaro (foto da Getty Images)

Dalila Di Lazzaro, classe 1953, è un ex modella ed attrice italiana. Inizia la sua carriera molto giovane, dapprima come indossatrice, poi nel grande schermo: esordisce al cinema nel 1972 con il film western “Si può fare…amigo“. Negli anni seguenti, verrà scritturata all’interno di molte produzioni per la sua indiscussa bellezza; ricoprirà infatti, quasi sempre, il ruolo di “femme fatale“.

Tra le sue ultime apparizioni, quella nel film “L’ultima ruota del carro” (2013), diretto da Giovanni Veronesi, e nella fiction “Rodolfo Valentino – La leggenda” (2014), accanto a Gabriel Garko.

“Ho un dolore cronico, non posso muovermi”: il dramma dell’attrice

Ho un dolore cronico. Ho speso più di 750mila euro per curarmi. Vorrei riconoscessero che il mio problema è grave. Anche se mi vedete così, io non posso muovermi“: queste le dichiarazioni dell’attrice che, in collegamento con Eleonora Daniele, si esprime in merito all’argomento pensioni.  La Di Lazzaro, riferendosi ad un incidente verificatosi molti anni fa, racconta il dramma vissuto: “Durante l’incidente ho battuto la schiena e un pezzo di trapezio mi ha strappato dei tessuti nervosi dalla spina dorsale. Soffro di un dolore cronico neuropatico, non posso muovermi come tutti voi“.

E, a proposito della pensione, Dalila esprime tutta la propria amarezza per la situazione che, a causa dell’incidente, lei stessa si ritrova ad attraversare. In particolare, la sua rabbia è dovuta al fatto che, qualora fosse riuscita a raggiungere gli anni lavorativi auspicati, non sarebbe comunque stata in grado di pagarsi le spese mediche. Questo è quanto lei stessa ha dichiarato: “A causa di quell’incidente non ho più potuto lavorare. Non sono arrivata a quarant’anni di lavoro ma se anche lo avessi fatto, pur avendo sempre versato, oggi non avrei una pensione dignitosa“.

LEGGI ANCHE> Storie italiane: Enrica Bonaccorti stuzzica pesantemente Raffaella Fico

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.