WhatsApp, truffa buoni spesa da 200 o 250 euro: fate molta attenzione

Su WhatsApp i cybercriminali sono tornati in azione con la truffa dei buoni spesa dal valore di 200 o 250 euro: vediamo come evitarla

WhatsApp truffa buoni spesa
(Maret Hosemann – Pixabay)

Che girino truffe su WhatsApp non è certo una novità. D’altronde la famosa app di messaggistica istantanea è uno dei canali più immediati e gratuiti per raggiungere moltissime persone. Lo sanno i bene i cybercriminali, sempre alla ricerca di modi semplici e veloci per raggiungere i loro scopi che nulla hanno di lecito. Vediamo dunque in cosa consiste la truffa dei buoni spesa su WhatsApp.

Non si tratta di un raggiro del tutto nuovo. Se ne era parlato anche alcuni mesi fa. Ciononostante i criminali informatici non sembrano voler demordere. Infatti questi malintenzionati avrebbero ripreso ad inviare messaggi all’apparenza particolarmente invitanti. Alcuni utenti ne hanno ricevuti alcuni apparentemente inviati da catene commerciali molto famose.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp, come occupare meno memoria su iPhone e Android

WhatsApp, truffa buoni spesa: in cosa consiste e come riconoscerla