Investimenti Ferrero: raddoppia la produzione dei Nutella Biscuits

Un successo strepitoso quello dei Nutella biscuits: l’obbiettivo è raddoppiare la produzione nello stabilimento di Balvano, in Basilicata

Nutella
Nutella (foto da Getty Images)

I Nutella biscuits, che fin dal debutto si sono preannunciati come un vero e proprio “colpo di mercato“, sono il grande successo della Ferrero. Ora si punta a raddoppiare la produzione nello stabilimento di Balvano, in Basilicata: da 16mila a 33mila tonnellate l’anno. Il progetto è stato confermato dalla giunta regionale della Basilicata.

LEGGI ANCHE> Ferrero presenta la Nutella Bianca, la aspettavano tutti da tempo

Il fenomeno dei Nutella biscuits: gli investimenti della Ferrero

Nutella (foto da Pixabay)

Tra i piani dell’azienda di Giovanni Ferrero c’è anche quello di raddoppiare la produzione dei Nutella biscuits, che in poco tempo hanno raggiunto la vetta nella classifica di gradimento dei biscotti. Un progetto da 80 milioni di euro, che prevede di realizzare un ampliamento produttivo di circa 6mila metri quadrati, in Basilicata. Vito Bardi, il presidente della giunta regionale, ha dato il suo consenso per quanto concerne il polo produttivo di Balvano, che assieme a quelli di Alba, Pozzuolo Martesana e Sant’Angelo dei Lombardi è uno degli stabilimenti italiani della Ferrero.

Per la produzione dei biscotti, Ferrero si avvarrà di innovazioni tecnologiche, già adoperate a partire dallo scorso anno. Verranno applicate intelligenze artificiali per il controllo della qualità del prodotto, e sono già in uso, presso un’isola picker tra le più grandi al mondo, 40 braccia meccaniche e 7 robot. Per ampliare la produzione, invece, la Ferrero punta a realizzare un nuovo corpo di fabbrica, attraverso i permessi ottenuti dall’Aia.

Ferrero
Ferrero (foto da Getty Images)

Questi investimenti si inquadrano in un contesto di più generale “rinnovamento e rilancio” del marchio. Uno dei nuovi progetti riguarda la produzione di un plumcake a base di yogurt greco: lo snack, a marchio kinder, sarà in un formato differente rispetto a quelli classici. Per la Ferrero, dunque, si tratta di una nuova sfida: entrare a gamba tesa nel comparto delle brioche, settore dominato da altri marchi italiani.

LEGGI ANCHE> Ferrero, il premio Nutella ai dipendenti: le cifre

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.