Che fine ha fatto il Covid in Cina? Se lo chiede Selvaggia Lucarelli

Come si spiega il “miracolo cinese” e l’assenza di contagi delle ultime settimane. Selvaggia Lucarelli ha ricevuto risposta su Twitter da una ragazza italiana che vive là

Cina (foto dal web)
Cina (foto dal web)

Come è possibile che il Covid-19 circoli ovunque, con impennate colossali in alcuni Paesi, tranne che in Cina da cui è partito il focolaio? Nel Paese di Marco Polo negli ultimi mesi solo qualche migliaio di contagi asintomatici mentre a Pechino zero positivi.

Se lo è chiesta anche Selvaggia Lucarelli condividendo con i suoi follower un post sul suo profilo Twitter rilanciando la notizia pubblicata da Global Times, secondo cui ormai la China State Railway Group Company, società che gestisce il traffico ferroviario, si aspetta 12 milioni di viaggiatori.

LEGGI ANCHE -> Covid, prorogato lo Stato d’Emergenza, cosa aspettarsi nei prossimi mesi

La risposta è arrivata prontamente da Veronica Banfi, giovane che lavora in Cina e che ha spiegato perché a suo avviso il Covid-19 non sia più una minaccia laggiù: “Per ritornare qui ho fatto 14 giorni di quarantena centralizzata in hotel, più altri 14 di simil lockdown a casa, richiesti dal mio distretto, e 5 tamponi – ha scritto Veronica a Selvaggia. All’esterno pochi hanno la mascherina, nei luoghi chiusi pochissimi, molto usata invece in stazioni e mezzi pubblici“.

La Cina festeggia la Repubblica Popolare, 637 milioni di persone in viaggio

La prontezza del governo cinese nell’arginare fin da subito la pandemia con i sistemi di protezione individuale e le uscite controllate nei luoghi pubblici ha fatto la differenza: “Loro sono stati attenti subito all’inizio, la gente ha avuto davvero paura, zero spavalderia”.

Inoltre “dove trovano casi fanno test di massa a tappeto” – spiega ancora Veronica Banfi. “Chi arriva dall’estero, come me che arrivavo dall’Italia, fa quarantena centralizzata sotto sorveglianza medica riportando la temperatura due volte al giorno e molti tamponi, di cui uno poco prima di partire. La mia vita qui è esattamente identica a quella che conducevo pre Covid, unica differenza gel mani nei negozi e riportata data sanificazione“.

LEGGI ANCHE -> Grande Fratello Vip da un annuncio importante: inquilini in lacrime

Cina (foto dal web)
Cina (foto dal web)

Questa settimana inoltre la Cina festeggia la fondazione della Repubblica Popolare e ha visto ripartire in modo massiccio il settore turistico: si sono mosse 637 milioni di persone per la precisione, chi per visitare le località turistiche più famose, chi per tornare a casa. Il 79% rispetto allo stesso periodo del 2019, una ripresa totale o quasi, che non avrebbe potuto riattivarsi senza le dovute precauzioni adottate dal governo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter