Alimentazione, il pollo: ottimo alleato in tutte le stagioni

Il pollo è un alimento che può essere portato in tavola in tutte le stagioni, ottimo alleato per la nostra salute è raccomandato nelle diete settimanali

La dieta del pollo (foto dal web)
La dieta del pollo (foto dal web)

In un precedente articolo abbiamo già visto come le carni bianche per la loro composizione sono adatte a tutte le età e ideali fin da piccolissimi per la ricchezza di proteine nobili, ferro e vitamine del gruppo B, con il vantaggio di avere una quota minore di grassi. Tra queste va annoverato sicuramente il pollo.

Soprattutto in Italia il pollo è un alimento sicuro perché viene allevato a terra, attraverso un sistema di controllo di tutte le fasi del processo produttivo, dai mangimi, passando per l’allevamento, fino alla distribuzione dei punti vendita. Inoltre quasi la totalità del pollo che mangiamo in Italia è prodotto nel nostro Paese.

LEGGI ANCHE -> Macchia rossa sul tuorlo dell’uovo: ecco cosa significa

Che il pollo sia un ottimo alleato per la nostra dieta lo conferma anche Unaitalia (Unione Nazionale Filiere Agroalimentari delle Carni e delle Uova), l’associazione che tutela e promuove le filiere agroalimentari italiane delle carni e delle uova, insieme ai diversi nutrizionisti che lo raccomandano nei vari programmi alimentari con almeno 3-4 porzioni alla settimana.

Il pollo: ottimo alleato nella dieta

La dieta del pollo (foto dal web)
La dieta del pollo (foto dal web)

Perché andrebbe introdotto il pollo nella nostra dieta settimanale? Vediamo insieme i suoi innumerevoli benefici per l’organismo:

  • Elevata digeribilità: il ridotto contenuto di collagene, permette all’organismo di assimilare velocemente le sostanze nutritive presenti;
  • Elevata quantità di proteine: è un alimento che riesce a coprire il fabbisogno quotidiano di proteine (tra 0,75-1,0 g per chilo di peso corporeo), assicurando il rifornimento di tutti gli aminoacidi essenziali;
  • Alimento indicato a chi desidera intraprendere una dieta: il suo un contenuto di grassi varia da 1 a 6 grammi per 100 g di prodotto. Il rapporto tra grassi insaturi e saturi è pari a 0,92, valore molto vicino a quello raccomandabile (intorno a 1) per una dieta prescritta dai nutrizionisti;
  • Ridotte calorie apportate: il petto di pollo apporta 100 calorie per etto, la fesa di tacchino 107 kcal per 100 g mentre la sovracoscia 120 kcal per etto.

LEGGI ANCHE —> WhatsApp, truffa buoni spesa da 200 o 250 euro: fate molta attenzione

Pollo arrosto (foto dal web)
Pollo arrosto (foto dal web)

Non da ultimo però va considerato che quando si segue una dieta è importante anche scegliere il migliore metodo di cottura, ad esempio il forno o la griglia, da abbinare sempre però a una buona dose di verdure per soddisfare il giusto fabbisogno giornaliero di fibre e minerali.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter