Cts, svolta in Italia sui tamponi : cosa accadrà

Svolta totale in Italia sui tamponi: la nuova misura voluta da Speranza servirà per testare in modo più rapido più persone.

Tampone drive-in (foto dal web)

Il mondo continua a fare i conti da diversi mesi con il nuovo Covid-19. Il Coronavirus che ha cambiato le abitudini di tutti e ha causato più di un decesso di morti su tutto il pianeta non intende arrestare la sua diffusione. In Italia, dopo alcune settimane decisamente positive, il trend è di nuovo in peggioramento. Il numero di nuovi casi sta aumentando con un ritmo velocissimo e anche gli ospedali tornano a riempirsi. Uno degli strumenti più utilizzati da marzo è sicuramente il tampone. Questo ‘esame’ serve per trovare il virus nelle persone. Questo pomeriggio, durante la riunione tra il Cts e il Ministro Speranza, è stata presa una nuova decisione in merito ai tamponi per fronteggiare al meglio la situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid-19, il bollettino dell’11 ottobre: 4.246 nuovi positivi 

Covid-19, svolta in Italia sui tamponi

Covid Palermo zona rossa Musumeci
Covid (foto dal web)

Al termine della lunga riunione tra il Comitato Tecnico Scientifico e il Ministro Speranza è stata presa una nuova e importante decisione. Non sarà più necessario il doppio tampone negativo per confermare la fine della quarantena ma ne servirà uno soltanto, ovviamente negativo. Questa decisione è molto importante, perché riduce il carico di lavoro e la pressione sui laboratori.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid, nuovi focolai: a Torino un rave party con 300 persone 

Covid19 tampone
Tampone – Foto dal Web

Secondo gli ultimi aggiornamenti, è stato anche ridotto a dieci giorni il periodo di isolamento fiduciario per una persona che è entrata in contatto con un positivo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter