Perché mangiare la pizza fa venire sete?

La pizza è uno degli alimenti più amati dagli italiani ma molto spesso è difficoltosa da digerire e fa venire molta sete. Vediamo insieme il perché e come sviare il problema

 

Visualizza questo post su Instagram

 

📍Milano Oggi vi portiamo da @officialnapule dove il buon @cirocoppolaofficial coadiuvato dalla sorella @missnapulee tengono alto il nome della pizza napoletana💪🏻🍕 Ecco la Margherita con pomodoro San Marzano e Fiordilatte😍 #pizzanapoletana #pizza #pizzatime #pizza🍕 #napoli #pizzalover #mozzarella #cibo #foodporn #food #deliciuos #italyfoodporn #napolifoodporn #foodlover #piattiitaliani #pizzeria #mistermario #margherita #campania #pizzaitaliana #italia #ciboitaliano #pizzaiolo #milano

Un post condiviso da PIZZA NAPOLETANA®️ (@pizzanapoletanaofficial) in data:

La pizza napoletana è l’unico tipo di pizza italiano riconosciuto in ambito nazionale ed europeo come “Specialità tradizionale garantita” (Sgt) dal 4 febbraio 2010. Essa si presenta come una pizza tonda dalla pasta morbida e dai bordi alti (crosta).

LEGGI ANCHE -> La pizza da bere è virale. Ma esiste davvero?

E comunque non si può negare che la pizza mette sempre d’accordo tutti. Per un italiano su due batte pasta, insalate e panini, perfino in pausa pranzo. Ottima a pranzo e a cena, veloce da mangiare e ottima per l’apporto di nutrienti al suo interno. Un insieme quindi di macronutrienti come i carboidrati complessi e le vitamine del gruppo B che oltre a garantire vitalità incidono sulla produzione dei neurotrasmettitori associati all’energia e stimolano serotonina responsabile dell’ormone della felicità (grazie al triptofano presente sia nell’impasto che nel ripieno).

Ovviamente se sono presenti anche verdure o affettati magri l’apporto di fibre e proteine è più che assicurato. Spesso però dopo aver mangiato una pizza si digerisce con una certa difficoltà o viene una forte sete. Vediamo il motivo.

Sete dopo la pizza, il motivo risiede nella “maturazione”