Dramma familiare: giovane donna ritrovata morta in casa dal fratello

Una donna di 36 anni è stata trovata morta dal fratello all’interno della sua abitazione a ad Igea Marina, comune in provincia di Rimini.

Ambulanza
Ambulanza (foto dal web)

Dramma ad Igea Marina, comune in provincia di Rimini, dove una donna di 36 anni è stata ritrovata senza vita all’interno della sua abitazione. A fare la tragica scoperta il fratello, un operaio di origine sudamericana, che una volta entrato in casa ha ritrovato la 36enne riversa nel letto. Accortosi che la sorella non dava segni di vita, l’uomo ha lanciato immediatamente l’allarme chiamando i soccorsi. Sul posto, in pochi minuti, si sono precipitati i sanitari del 118 che, purtroppo, non hanno potuto far altro che constatare il decesso della donna, probabilmente stroncata da un arresto cardiocircolatorio mentre si trovava a letto.

Leggi anche —> Grave incidente stradale: ragazzo 23enne muore dopo due giorni in ospedale

Rimini, donna ritrovata morta in casa dal fratello: probabilmente stroncata da un arresto cardiocircolatorio

Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Una donna di 36 anni è stata ritrovata morta all’interno della sua casa a Igea Marina, in provincia di Rimini. A scoprire quanto accaduto è stato il fratello della 36enne, un operaio di origine sudamericana, rincasato dopo una giornata di lavoro. Secondo quanto riferito dalla redazione de Il Resto del Carlino, l’uomo una volta rientrato in casa, ha chiamato più volte la sorella, ma dopo le mancate risposte si è accorto che quest’ultima, riversa sul letto, non dava segni di vita. Immediata la chiamata ai soccorsi che sono subito corsi presso l’abitazione. Il personale medico, giunto sul posto, non ha potuto far nulla per la donna, di cui è stato possibile solo constatarne il decesso.

Intervenuti anche il medico legale ed i carabinieri della stazione di Bellaria che hanno avviato le indagini per risalire a quanto accaduto. Dai primi accertamenti pare, come riporta Il Resto del Carlino, che non siano stati trovati segni di violenza o che possano far pensare ad un gesto volontario. Dai primi riscontri, inoltre, è emerso che la donna non avesse alcun problema di salute o facesse uso di sostanze stupefacenti.

Leggi anche —> San Benedetto del Tronto, crolla una palazzina in costruzione. Morto un operaio

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

L’ipotesi più accreditata è quella secondo la quale la 36enne sia stata stroncata da un malore mentre si trovava a letto, probabilmente un arresto cardiocircolatorio che non le ha lasciato scampo.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.