Tenta di strangolare il piccolo di 6 mesi, un video lo incastra

Un uomo di 35 anni tenta di strangolare il piccolo di sei mesi. Sorpreso da un video che ha ripreso tutto. Arrestato.

Catania, strangolamento neonato
Catania, strangolamento neonato (foto dal web)

Catania, la città è stata protagonista di un evento agghiacciante. Un uomo di 35 anni avrebbe tentato di strangolare il piccolo di soli sei mesi. La compagna  – già vittima di violenza domestica da parte dell’uomo – ha filmato tutto. Il video è finito nelle mani dei Carabinieri che lo hanno visionato. Il video è inequivocabile: si vede chiaramente il giovane tentare di strangolare il figlio di pochi mesi, aveva proprio le mani sul collo del bambino. Eseguite le indagini del caso, l’uomo è stato condotto in caserma e messo in arresto. La donna ha ripreso tutta la scena terrificante, ma tale dato è emerso solo successivamente.

LEGGI ANCHE -> SUDAFRICA, SALVA GIOVANE DONNA DA UNO STUPRO MA VIENE UCCISO: IL TRAGICO DESTINO DI UN RAGAZZO

Tenta di strangolare il bambino, le testimonianze a suo carico

Catania, strangolamento neonato
Carabinieri (foto dal web)

La madre del bambino, sicuramente terrorizzata dal compagno violento aveva raccontato in maniera imprecisa come avesse avuto il filmato, solo alla fine si scopre che era lei l’autrice dello stesso. Un dato che sarebbe emerso quando le Forze dell’Ordine giunti presso l’abitazione della coppia avrebbe riscontrato delle somiglianze notevoli tra i due arredamenti, quello del video e dell’abitazione. La casa inoltre non si trovava in condizioni igieniche ottimali, ma era trascurata e rifletteva una condizione familiare di disagio.

Interrogati i vicini della coppia per appurare ulteriori elementi di colpevolezza a carico del 35enne, hanno confermato la versione dei fatti già emersa in sede di indagini: l’uomo viene designato come un essere violento. Una violenza perpetrata anche nei confronti dell’altro figlio della coppia – un bambino di 3 anni – sentito dai vicini che piangeva. Una vicina di casa ha altresì dichiarato che lei stessa aveva notato il malessere del primogenito della coppia che spesso teneva a casa sua, una sensazione di tristezza che emergeva nel piccolo quando sapeva di dover rientrare nella casa familiare.

LEGGI ANCHE -> STUPRA BAMBINE DI 4 E 7 ANNI: “ZITTE O VI TAGLIO LA GOLA”

Catania, strangolamento neonato
Catania, strangolamento neonato (foto dal web)

Dalle indagini è emerso anche che l’uomo farebbe uso di sostanze stupefacenti. Attualmente è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del processo a suo carico.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale , seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter