Covid, parla il premier Conte: ” Le Regioni posso attuare misure restrittive”

Data l’attuale risalita dei contagi, il premier Conte si è espresso in merito ai poteri delle Regioni: potranno scegliere di attuare misure restrittive

Covid, Stato d'emergenza
Giuseppe Conte (web)

Mentre la Francia si prepara a proclamare lo stato d’emergenza sanitario – in vigore dal prossimo venerdì -, il premier Conte si esprime riguardo ai poteri delle Regioni: “Abbiamo predisposto la possibilità per i presidenti di introdurre misure restrittive non appena se ne presenti la necessità” – afferma il presidente del Consiglio, ed aggiunge – “Per quelle di allentamento occorre invece un’intesa con il ministro della Salute“.

LEGGI ANCHE> Covid, più restrizioni in Irlanda del Nord, la Catalogna chiude bar e ristoranti

Covid, nuove disposizioni per le Regioni. Dall’Europa arriva l’Sos sanitario

Covid-19
Covid-19 (web)

L’epidemia di Covid-19, nelle ultime settimane, è tornata prepotentemente a scombussolare l’Europa, così come il resto del mondo. La Francia, a seguito della risalita dei contagi, imporrà un nuovo stato d’emergenza a partire dal prossimo venerdì. Altre misure restrittive sono state prese nell’Irlanda del Nord e in Catalogna, con la chiusura di bar e ristoranti.

Lʼimpatto della pandemia è devastante“: è questo l’allarme lanciato da quattro agenzie delle Nazioni Unite, che vogliono sottolineare la gravità della situazione sanitaria. Nel frattempo, il virologo Crisanti mette in guardia l’Italia: “Possibile un nuovo lockdown per Natale“.

Le parole di Giuseppe Conte arrivano dopo un esame della situazione della Campania e di altre Regioni italiane. Si sta valutando, quindi, la possibilità di ulteriori divieti che possano essere decisi e attuati dai singoli presidenti regionali. Quanto ad un allentamento delle misure, il tutto dovrà essere invece concordato e valutato assieme al ministro Speranza.

Mascherina
Mascherina (web)

Il premier, parlando della risalita dei contagi, ha affermato che tutto ciò “non può non preoccupare e non spingerci a rispettare tutte le regole“. Tuttavia, riguardo le voci di una chiusura prevista per Natale, si esprime in questo modo: “Io non faccio previsioni per Natale, io faccio previsioni in questo momento delle misure più adeguate, idonee e sostenibili per prevenire un lockdown. Ma è chiaro che molto dipenderà dal comportamento dei cittadini“.

LEGGI ANCHE> Covid, Conte: La curva dei contagi risale, serve cautela

Se vuoi essere sempre informato in tempo realeseguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.