Francia, coppia acquista un gatto online: a casa arriva una tigre

Acquistano un gatto online per la cifra di 6mila euro: qualche giorno dopo a casa arriva una tigre. L’assurda vicenda di una coppia di Le Havre, in Francia

Gatto Savannah
Gatto Savannah (web)

Da circa due anni, la polizia francese sta indagando sul traffico illecito di animali selvatici, a partire dall’assurda vicenda che ha coinvolto una coppia di Le Havre. I due coniugi avrebbero acquistato un gatto Savannah, specie molto rara. Qualche giorno dopo, tuttavia, in casa loro è arrivata una tigre. Il fatto è accaduto nel 2018, e ha dato origine a numerose indagini.

LEGGI ANCHE> Se mi salvi, ti sposo. L’assurda storia di una tragedia e un matrimonio

Francia, acquistano un gatto ma ricevono una tigre: l’assurda vicenda

Tigre di Sumatra
Tigre di Sumatra (Getty Images)

Nel settembre del 2018, una coppia di Le Havre, in Francia, ha ordinato un gatto tramite internet: l’animale richiesto era della specie Savannah – fra le più rare e costose del mercato -, e fu pagato la consistente cifra di 6mila euro. Il felino è arrivato a casa dei coniugi dopo alcuni giorni: tuttavia, le cose non erano affatto come sembravano.

Nei giorni seguenti, la coppia si è resa conto di non avere a che fare con un gatto: si trattava, in realtà, di un cucciolo di tigre di appena tre mesi, peraltro di una specie protetta. L’assurda vicenda che si è verificata a Le Havre non si è rivelata inoltre un caso sporadico: diffuso, infatti, risulta essere il traffico illecito di animali.

 Polizia
Polizia (Getty Images)

I due coniugi hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine, che hanno fatto partire un’indagine assai lunga, conclusasi con nove arresti; per la coppia, invece, è stata disposta una denuncia per traffico di specie protetta. L’operazione è durata complessivamente due anni, ed ha condotto al seguente responso: il tutto sarebbe responsabilità di una banda, che affittava e vendeva illegalmente questi animali a persone facoltose.

Il cucciolo di tigre Sumatra appartiene ad una specie protetta, che può circolare solo con gli appositi permessi e documenti. Dopo la segnalazione della coppia, l’esemplare è stato trasferito presso l’Office français de la biodiversité.

LEGGI ANCHE> Incendi in Australia: nuovo rapporto WWF ricalcola le vittime animali

Se vuoi essere sempre informato in tempo realeseguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.