Confessione choc di Raffaele Sollecito, la sua nuova vita piena di debiti

A Tv8 Ogni Mattina Raffaele Sollecito ha raccontato: “Sono sul lastrico, ho milioni di debiti”. Respinta la richiesta di risarcimento

Raffaele Sollecito
Screen da video

Raffaele Sollecito e il racconto choc. Il giovane biondissimo e con gli occhiali che ricordiamo tutti come il grande imputato nel processo di Perugia per il delitto di Meredith Kercher, poi assolto, si è confidato ai microfoni di Tv8 nella trasmissione Ogni Mattina e ha sorpreso tutti.

La sua vita nel giro di pochi giorni è stata sconvolta. Giovane e prossimo alla laurea, è finito su tutti i giornali e le televisioni insieme a quella che era l’allora fidanzata, Amanda Knox. E poi, entrambi, in prigione. Dopo tanti anni l’epilogo e la scarcerazione con l’assoluzione. Raffaele Sollecito aveva solo 23 anni quando è finito in carcere e oggi racconta di essere in pessime acque.

Un processo lungo quasi otto anni con cinque gradi di giudizio quello che Raffaele Sollecito ha dovuto affrontare ed un milione e 200 mila euro di costi per sostenere le spese di questi lunghi e difficili anni. Sul lastrico e con una marea di debiti. Questa la “nuova” vita di Raffaele a suo dire.

LEGGI ANCHE –> Schianto mortale in autostrada, muore lo zio del noto cantante

Raffaele Sollecito, le sue parole sulla vita di oggi

Raffaele Sollecito
GettyImages

Raffaele Sollecito a Tv8 Ogni Mattina ha raccontato in esclusiva di aver perso praticamente tutto e di essere in seri problemi economici. In debito ancora con i suoi avvocati ai quali non è riuscito ancora a pagare la parcella dopo la sua assoluzione per l’omicidio della giovane inglese Meredith Kercher.

Sono sul lastrico…1,2 milioni di debito – ha rivela Sollecito -, ho passato quattro anni in carcere di cui sei mesi in isolamento e per me è assurdo sentirmi rispondere dai giudici Italiani che oltretutto c’è un meccanismo piuttosto singolare, in Italia, dove quando devi chiedere un risarcimento ti rimandano alla corte che ti aveva condannato quindi è abbastanza complicato che abbiano un’idea diversa rispetto a quella che avevano”.

Sollecito, infatti, ha chiesto il risarcimento per essere stato accusato ingiustamente dopo la sua completa assoluzione. Quattro anni in carcere di cui sei mesi in isolamento. A quanto pare questa strada però non sarà facile. Richiesta respinta dal tribunale di Genova.

LEGGI ANCHE –> Federica Pellegrini positiva al Covid, l’annuncio in lacrime in un VIDEO

Raffaele Sollecito
GettyImages

“Mi sono sentito un mostro. Hanno completamente distrutto la mia immagine – ha aggiunto Raffaele Sollecito – e anche quella della mia famiglia, sono stati anni tragici”.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.