Hai mai sentito parlare di fantosmia? Attenzione ad alcuni odori

La fantosmia è una problematica più comune di quanto si pensi che si può verificare in diverse situazioni e ha a che fare con gli odori percepiti

Cattivi odori
Cattivi odori (foto dal web)

Gli odori sono per noi dei continui stimoli, positivi ma anche negativi. È importate, infatti, fare attenzione anche a quegli odori che accendono una spia di pericolo come odore di gas o di bruciato. Ci sono però altre volte in cui i campanelli di allarme che crediamo di percepire non costituiscono un pericolo vero e proprio.

In che senso? Si tratta degli odori fantasma, quelli che si sentono ma che in realtà non ci sono. La percezione di questi odori non proviene da nessuno stimolo esterno perché non c’è nessun odore che arriva realmente alle narici.

In questo caso siamo di fronte alla fantosmia che si verifica quando è il cervello insieme alle terminazioni nervose che ci fanno percepire degli odori che in realtà non esistono. Qualcosa di raro si penserà e invece non è affatto così. Uno studio pubblicato sulla rivista JAMA spiega che il 6% degli statunitensi presenta fantosmia, soprattutto tra le donne 40 e i 60 anni.

LEGGI ANCHE –> Smettere di fumare: i benefici giorno per giorno

Hai mai sentito parlare di fantosmia? Ecco quando compare

 

fantosmia
Pixabay

La fantosmia è una realtà purtroppo e come dicevano è strettamente legata al cervello e non ai sensi. Spesso la sua origine e si può rivelare nei pazienti epilettici dopo una crisi. Ma questa categoria non è la sola. Ne lamenta la problematica anche chi è stato punto da zecche e ha sviluppato un’encefalite.

La fantosmia può comparire anche durante delle crisi allucinatorie o presentarsi nei pazienti che combattono con Alzheimer e Parkinson. Anche il cancro al cervello può essere causa del sentire gli odori fantasma. Abbastanza comune, infine, nelle donne in gravidanza ma senza destare preoccupazione.

LEGGI ANCHE –> Massaggiatore cervicale: i 5 modelli migliori

fantosmia
Pixabay

In ogni caso quando ci si rende conto di avvertire degli odori che in realtà non ci sono è bene consultare il medico e fare delle analisi approfondite.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.