Lite per una donna in piazza: ragazzo spara ed uccide un 26enne

Un ragazzo di 26 anni è stato ucciso a colpi di pistola da un 28enne nella serata di ieri a Camporeale, in provincia di Palermo, dopo una lite per una donna.

ragazzi morti Carabinieri
Carabinieri (foto dal web)

Dramma a Camporeale, comune in provincia di Palermo, dove nella serata di ieri un ragazzo di 26 anni è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco. Ad aprire il fuoco contro la vittima sarebbe stato un 28enne che nella notte si è costituito ai carabinieri di Partinico ammettendo le proprie responsabilità e consegnando l’arma. Il giovane è stato, dunque, fermato per omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Secondo le prime ricostruzioni, pare che il 28enne abbia sparato alla vittima al culmine di una violenta lite per una donna.

Leggi anche —> Uccise una bambina di 8 anni, accoltellato in carcere

Palermo, lite per una donna in piazza: 28enne spara e uccide un ragazzo di 26 anni

Omicidio a Camporeale, piccolo comune in provincia di Palermo, nella serata di ieri, giovedì 15 ottobre. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, riportata dalla stampa locale e dalla redazione di Repubblica, un giovane di 28 anni Michele Mulè avrebbe sparato tre colpi di pistola calibro 38 ferendo a morte un 26enne di Partinico, Benedetto Ferrara. Il delitto si sarebbe consumato, in piazza Marconi, nei pressi della chiesa del paese, al culmine di una lite per una donna tra i due 20enni.

Sul posto sono arrivati i soccorsi del 118, ma purtroppo per il 26enne non c’è stato nulla da fare. Il personale medico ha potuto solo constatare il decesso del giovane, raggiunto dai proiettili alla testa e al torace.

Nella notte, il 28enne, come riporta Repubblica, si è costituito ai carabinieri della compagnia di Partinico consegnando ai militari dell’Arma la pistola. Il 28enne è stato fermato per omicidio volontario aggravato dai futili motivi ed è stato trasferito presso il carcere Pagliarelli di Palermo.

I carabinieri stanno indagando sui contorni della vicenda per ricostruire con esattezza quanto accaduto. Non è chiaro chi dei due abbia avuto una relazione con la ragazza dell’altro, circostanza che avrebbe fatto scoppiare la lite poi culminata nel sangue.

Leggi anche —> Inghilterra, uccide l’amante strangolandola: a processo un poliziotto

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

La salma, riferisce Repubblica, è stata trasportata presso l’istituto di medicina legale del Policlinico, dove nelle prossime ore sarà eseguita l’autopsia che è stata già disposta dall’autorità giudiziaria.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.