Coronavirus: per Ricciardi necessari lockdown mirati

Mentre i contagi da coronavirus continuano a salire, si alternano i pareri sulle misure da prendere

coronavirus
(Getty Images)

I contagi da coronavirus continuano ad aumentare: la situazione ufficiale, fino a ieri, attesta 11.705 nuovi casi ma, considerata la tendenza delle ultime settimane, il dato sembrerebbe essere destinato a salire.

Si tratta di una situazione preoccupante per Ricciardi, il consulente del ministro della Salute, che si dice convinto della necessità di effettuare subito dei lockdown “mirati” e non aspettare le festività natalizie.

Anzi, proprio sulla necessità di salvaguardare le vacanze di Natale, si renderebbe urgente un intervento di questo tipo. Prendere tempestivamente delle decisioni di questo tipo potrebbe, infatti, avere conseguenze meno gravi sull’intera popolazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> COVID 19, NUOVO DPCM: LE PAROLE DI GIUSEPPE CONTE – LA DIRETTA

Ricciardi: sul coronavirus necessari interventi tempestivi

coronavirus
(Getty Images)

Si pronuncia così Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, sull’emergenza di questi ultimi tempi. I contagi, purtroppo, continuano a salire e la situazione deve essere al più presto arginata. Lo conferma Ricciardi che ritiene opportuno attuare delle misure che, affrontate adesso, risulterebbero meno restrittive rispetto a quelle future.

Le misure da adottare potrebbero ad esempio riguardare dei lockdown mirati rispetto ai quali, attualmente, la durata potrebbe risolversi in un paio di settimane laddove, in futuro, potrebbero doversi prolungare maggiormente.

coronavirus
(Getty Images)

Secondo Ricciardi un aumento dei contagi come quello attuale richiede interventi di contenimento; infine, si esprime anche sulla appImmuni“. Continua ad essere esiguo il numero di coloro che l’hanno scaricata ed è limitata nelle sue funzioni: rileva il singolo contatto e non attua una vera indagine epidemiologica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  CORONAVIRUS, DA OGGI IN VIGORE LE NUOVE MISURE DI SICUREZZA

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter