Morte Dj Marcello, le prime testimonianze: «Pensavamo fosse ubriaco»

La tragedia di Dj Marcello, il 33enne morto alla stazione di Castelfranco Veneto (Treviso) ha sconvolto tutta la comunità locale e non solo. Emergono le prime testimonianze: «Pensavano fosse ubriaco».

Dj Marcello
Dj Marcello (foto dal web)

Vi sarebbero delle novità sul caso Marcello Mormile, il deejay noto nella zona per aver lavorato in numerosi eventi locali, morto improvvisamente nella serata di sabato a seguito di un malore presso la stazione di Castelfranco. La tragedia ha scosso tutti, inutili i tentativi dei soccorritori del 118 chiamati da un passante che ha subito allertato anche il capotreno per tentare di salvare – invano – il 33enne. Escluso subito che si trattasse di omicidio, il giovane è deceduto a causa di un arresto cardiocircolatorio. Sono state sentite le prime testimonianze, utili per risolvere i numerosi punti interrogativi che permeano attorno al caso. «Forse se qualche passeggero lo avesse visto prima e fosse intervenuto direttamente, risparmiando qualche minuto prezioso, si sarebbe potuto salvare» queste le parole di alcuni passanti.

LEGGI ANCHE -> Ragazzo aggredito da una baby gang: ricoverato in terapia intensiva

DJ Marcello, quei minuti di agonia prima del decesso

Dj Marcello
Stazione Castelfranco Veneto (foto dal web)

Ogni elemento potrebbe essere utile per comprendere le dinamiche della tragedia, capire se vi possa essere un nesso tra il malore accusato da Marcello e l’assunzione di farmaci, una delle ipotesi maggiormente quotate.

Erroneamente scambiato dai passanti per un ubriaco o senzatetto, Marcello Mormile viveva a Firenze per motivi di lavoro, solo nel weekend tornava nel suo paese d’origine per trovare i genitori. Il padre, Giuseppe, è il presidente di Veneto Jazz un’importante associazione mirata alla promozione sul territorio di eventi musicali.  Secondo le ricostruzioni quindi il giovane stava andando a trovare i genitori, ma il malore l’ha stroncato.

LEGGI ANCHE -> Attimi di terrore in pieno centro, spari contro alcuni ragazzi: diversi feriti

Dj Marcello
Dj Marcello (foto dal web)

Arrivato a Castelfranco inizia il malore, solo alla banchina del binario 4, sono passati troppi minuti prima che arrivassero i soccorritori. Se fossero stati chiamati prima, probabilmente il ragazzo si sarebbe salvato.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.