La ricetta originale e i vari trucchi per uno Strudel di mele perfetto

Dolce tipico del Sud Tirolo, lo Strudel viene fatto in moltissime versioni. Noi suggeriamo quella che è la ricetta che più si avvicina alla tradizione

Strudel di mele (foto dal web)
Strudel di mele (foto dal web)

Quando si pensa ad un dolce tipico del Nord Italia la mente va diretta allo Strudel di mele (o Apfelstrudel), un dolce tipico della tradizione sudtirolese realizzato con una pasta sottilissima arrotolata (strudel infatti significa “vortice”) che avvolge un ripieno composto da mele, uvetta e pinoli aromatizzato alla cannella.

Sembra che però lo strudel sia una variante dell’antica “Bakalava”, un dolce turco realizzato con pasta phillo, arrivato in Ungheria nel XVII e con l’introduzione delle mele nel rotolo. Ben presto si diffuse in Austria e con le dominazioni austriache nel territorio italiano, lo Strudel arrivò in Trentino Alto Adige dove raggiunse il massimo successo grazie appunto alle immense coltivazioni di meleti, tipici del territorio, e conosciuti per la loro bontà.

Come per ogni piatto tradizionale, esistono moltissime versioni di Strudel, sia per quanto riguarda la pasta, frolla o sfoglia, sia per quanto riguarda il ripieno. Non vi è una versione migliore delle altre ma noi suggeriamo la ricetta di quella che secondo noi è quella “tradizionale” che prevede l’utilizzo della pasta strudel, ovvero una sfoglia sfoglia molto sottile, chiamata anche pasta tirata perché quasi trasparente dopo essere stata lavorata con il mattarello.

LEGGI ANCHE -> Il pollo arrosto perfetto. La ricetta della versione italiana

Ricetta dello Strudel. Quantità per 6-8 persone

 

Per la pasta

  • 160 gr di farina’00
  • 50 gr di acqua
  • 1 uovo intero
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole o quello che avete a disposizione
  • un pizzico di sale

Per il ripieno

  • 5 mele (circa 800 gr)
  • 3-4 cucchiai di zucchero
  • 50 gr di uvetta
  • 40 gr di pinoli
  • 3 cucchiai di rum
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino circa di cannella in polvere
  • 50 gr di burro fuso
  • 80 gr di pan grattato
  • zucchero a velo per completare

LEGGI ANCHE -> Benedetta Fatto in casa, la ricetta del plumcake al cioccolato – VIDEO

Procedimento

Strudel di mele (foto dal web)
Strudel di mele (foto dal web)
  1. Sbucciate le mele e tagliatele a pezzettini piccoli per agevolare poi la piegatura del dolce. Disponetele in ciotola con zucchero, uvetta, buccia di limone grattugiata, rum e cannella. Mescolate bene e mettete da parte a riposare.
  2. In una padella tostate a fuoco basso pochi minuti i pinoli e aggiungeteli alle mele solo dopo che saranno diventati tiepidi.
  3. Pasta strudel: In una ciotola unite la farina e il pizzico di sale, l’acqua, l’olio e l’uovo intero. Mescolate il centro con una forchetta, procedete dal centro inglobando man mano farina, quando i liquidi sono assorbiti, impastate con le mani. Tenete vicina la farina che potrebbe sempre esservi utile aggiungerne un po’.
  4. Formate una palla e lasciatela riposare una decina di minuti.
  5. Per stendere bene la pasta strudel, utilizzate della carta da forno come base di stesura leggermente spolverata di farina. Utilizzate un mattarello lungo e leggermente imbiancato di farina e stendete piano partendo dal centro per poi allungare anche i margini. Il consiglio è quello di cercare di stendere la pasta sottile non più di 2 mm, realizzando un rettangolo piuttosto lungo e largo.
  6. Sciogliere il burro in un pentolino e pennellare tutta la superficie della pasta strudel. Aggiungete sopra poi il pan grattato.
  7. Aggiungete il ripieno di mele, stendetelo lasciando circa 2 cm di bordo sui 4 lati. Ripiegate sul ripieno i due estremi sotto e sopra e poi richiudete sopra i due estremi laterali.
  8. Quando i bordi saranno ben sigillati, arrotolare lo Strudel aiutandovi con la carta da forno sottostante. La chiusura finale va ripiegata sotto il rotolo.
  9. Adagiare lo Strudel di mele su una teglia foderata di carta da forno, pennellate con il restante burro fuso.
  10. Cuocete in forno già ben caldo nella parte media a 180° per circa 20-30 minuti, poi abbassate la temperatura a 170° e proseguite per ancora 30 minuti.
  11. Lo strudel è pronto quando si crea la crosticina dorata in superficie. Lasciare raffreddare per almeno un paio di ore prima di tagliare e servire.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale, seguici anche sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.