Pensava fosse gel igienizzante, poi la clamorosa scoperta

Gel igienizzante. una bambina pensava di portare a scuola con sè il prodotto corretto, in realtà si trattava di altro. Le parole della madre

amuchina
Gel igienizzante (foto dal web)

I bambini forse sono tra le persone che hanno capito meglio ed interiorizzato maggiormente le regole imposte dalle istituzioni, dalla comunità scientifica e dal buon senso per scongiurare un contagio da Coronavirus.

Le norme sono sempre quelle: usate la mascherina, assicuratevi che ci sia distanziamento sociale, evitate gli assembramenti e lavatevi spesso le mani, anche con gel igienizzante quando non è possibile con acqua e sapone.

La piccola Summer, una bambina di 5 anni, originaria della Scozia, segue per bene questi avvertimenti tutti i giorni. Così ogni mattina prima di andare a scuola, nel suo zainetto oltre a libri e quaderni, porta sempre con sè un flaconcino di gel per l’igiene della mani, come le hanno insegnato gli adulti.

Leggi anche >>> ACCADDE OGGI. I FATTI PIÙ IMPORTANTI NELLA STORIA ACCADUTI IL 20 OTTOBRE

Gel igienizzante. Cosa ha portato a scuola una bambina

gel igienizzante
gel igienizzante – foto dal web

L’innocenza dei bambini, però, a volte può portare a situazioni imbarazzanti. E’ la mamma della stessa Summer a raccontare una storia buffa al riguardo al tabloid The Sun. “Avevo preso il suo cappottino per lavarlo e, svuotando le tasche, ho trovato qualcosa che non mi aspettavo di trovare lì: il mio gel intimo lubrificante.” Ha proseguito dicendo: “Le ho chiesto come mai lo avesse preso; mi ha risposto: ‘Per non farmi contagiare dai germi’. Spero solo che non lo abbia tirato fuori in classe davanti a tutti e che le maestre non se ne siano accorte. La marca è Ann Summers, simile al suo nome. Probabilmente ha creduto fosse suo.”

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter