Che cos’è QAnon e perchè spaventa gli Stati Uniti

QAnon. Una teoria cospirativa che sosterrebbe cullusioni tra Deep State e poteri forti volti a spodestare il presidente Donald Trump

QAnon
matrix – foto dal web

Esisterebbero delle teorie complottistiche talmente radicate in un sottostrato folto della società odierna, soprattutto negli Stati Uniti, da prendere forma quasi di una setta e scomodare addirittura l’ FBI.

Stiamo parlando di QAnon. Ma di cosa si tratta? Non una semplice teoria del complotto, molti la identificano come un’allucinazione collettiva.

La base su cui si fonda QAnon è che esisterebbe una sorta di organizzazione segreta, regolata da un presunto Deep State (i cosiddetti “poteri forti”), schierata  contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump e i suoi sostenitori, al punto da voler rimuoverlo dalla sua posizione di potere ed impostare un nuovo ordine mondiale. Questa fantomatica organizzazione sarebbe inoltre collusa con reti di pedofilia, praticherebbe attività sataniste, e  il suo obiettivo finale sarebbe il dominio mondiale. QAnon denuncia questi fatti ma fino ad ora non è riuscita a produrre nessuna prova verificata.

LEGGI ANCHE -> Autocertificazione Covid, il nuovo modulo da scaricare – FOTO

QAnon: viviamo tutti dentro una sorta di Matrix

qanon
qanon – foto dal web

Coloro che credono alle teorie di QAnon prendono spunto da diversi input derivati dalla cultura pop, utilizzano un linguaggio ben preciso e si rifanno in particolare a Matrix. In particolare dalla pellicola con protagonista Keanu Reeves, prendono in considerazione l’idea del “grande risveglio”. Nel film di fantascienza, infatti, il protagonista, ingerendo la pillola rossa (red pill), scopre che il mondo in cui ha vissuto fino a quel momento non corrispondeva a realtà ma era una simulazione per tenere a bada gli esseri umani, una simulazione onirica. I seguaci di QAnon credono di essere gli unici ad essersi destati da un torpore collettivo. Da Matrix prendono termini come “uscire dalla tana del BianConiglio” (a sua volta citazione da Alice nel Paese delle Meraviglie); si riconoscono sul web grazie all’utilizzo di hashtag #WWG1WGA, acronimo della frase “Where We Go One, We Go All” (traduz. Tutti per uno, uno per tutti). 

Non si conosce il numero preciso degli aderenti a QAnon. Quello che si sa è che sia una forza di estrema destra che ha varcato da tempo i confini degli Stati Uniti e che sta dilagando in tutto il mondo, Italia compresa.

QAnon. Chi fa parte del Deep State

LEGGI ANCHE -> Covid, Vaccino AstraZeneca/Oxford: morto un volontario, la ricerca prosegue

Trump idrossiclorichina
Donald Trump (foto dal web)

Il nome deriva dalla fusione di due concetti. La lettera “Q” sta per Q clearance, il presunto livello massimo di autorizzazione all’accesso di fonti top secret del governo americano. Anon invece è l’abbreviazione di Anonimous. 

Secondo QAnon del Deep State farebbero parte Hillary Clinton (considerata addirittura la leader), Barack Obama, George Soros, molti attori liberali di Hollywood, politici democratici e funzionari di alto rango della cabala.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter