Coronavirus, alcune regioni fanno partire il coprifuoco

La situazione in Italia sul Coronavirus. Dopo il Dpcm emanato il 18 ottobre dal Governo, alcune regioni ipotizzano il coprifuoco

Coronavirus Marco Rizzi
Coronavirus (foto dal web)

Arriva il coprifuoco in diverse regioni italiane. I primi ad adottare questa nuova misura di sicurezza per limitare i contagi da coronavirus sono la Lombardia, la Campania e il Lazio. Una stretta sugli spostamenti, con orari differenti da regione a regione, la cui modalità potrebbe essere presto seguita anche da altri governatori. Intanto il Premier Conte afferma alla Camera dei deputati: “Oggi in una situazione ben diversa rispetto a quella del mese di marzo, anche se questa si sta rivelando molto critica”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Vite al Limite. Jeanne Covey abbandona e denuncia il programma. Il motivo

Coronavirus, le regole del coprifuoco nelle regioni

Autocertificazione
Autocertificazione per il coprifuoco (Sito regione)

In cosa consiste il coprifuoco nelle diverse regioni che hanno deciso di adottare questa misura? Sia in Lombardia, in Campania e nel Lazio saranno vietati spostamenti dalle 24 alle 5 ed ogni movimento dovrà essere giustificato da comprovati motivi, necessità lavorative e salute. Tutto dovrà obbligatoriamente essere accompagnato dalla nuova autocertificazione, che potete scaricare a questo link. In Lombardia il coprifuoco sarà in vigore dal 22 ottobre fino al 13 novembre, mentre per Campania e Lazio dal 23 ottobre fino a data da destinarsi. Luca Zaia, presidente della regione Veneto, invece non parla di lockdown ma non esclude di dover prendere a carico nuove restrizioni. Dipende dai parametri e  avverte che “il colpo ci sarà”. Inoltre annuncia che è pronto ad aprire 10 ospedali Covid in caso di emergenza.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid-19, le soglie da non superare per non finire in lockdown

coprifuoco coronavirus regioni
Esame Covid (foto dal web)

Nel resto delle regioni italiane rimangono in vigore le regole espresse nell’ultimo DPCM, vale a dire obbligo di mascherina anche all’aperto ma nessuna restrizione agli spostamenti. 

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter