Tania Cagnotto | mamma bis, abito bianco e trecce sbarazzine – FOTO

Tania Cagnotto a Verissimo: “Mamma bis e addio tuffi ma con la piccola Maya…”, ecco le rivelazioni della campionessa di tuffi a Silvia Toffanin

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Grazie @silviatoffanin.official per la bellissima intervista 😍 Divertente ed emozionante☺️🤧 #verissimo #intervista

Un post condiviso da Tania Cagnotto (@cagnottotania) in data:

Tania Cagnotto, la grandissima campionessa di tuffi italiani, oggi è stata ospite del salotto di Verissimo per un’intervista con Silvia Toffanin. È entrata in studio con tacchi alti, un abito morbido bianco e treccine sbarazzine per enfatizzare il viso. La grande novità sotto il vestito è stato un pancino molto sospetto che la stessa Tania ha subito spiegato alla conduttrice davanti a lei.

Aspetto una bambina, sono al quinto mese di gravidanza: sono contenta di regalare una sorellina a Maya” Questa la dichiarazione di Tania Cagnotto a Verissimo. L’atleta ha anche aggiunto: “Nascerà a fine febbraio e sarà una femminuccia. Sono contentissima”. La campionessa di nuoto poco dopo però confessa: “La seconda gravidanza è molto diversa dalla prima, fai tutto quello che facevi prima, fai solo più fatica. Tutte le cose belle della prima che ti coccolano, che ti puoi riposare, ovvio di questo periodo un pò di preoccupazione c’è”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Andrea Damante parla di Giulia De Lellis: “Frequenta un mio amico”

Dalla gravidanza alle Olimpiadi con la decisione di ritirarsi: “Avevo già deciso di smettere dopo Rio 2016, era la mia quinta Olimpiade e avevo raggiunto il mio sogno di vincere le medaglie olimpiche, ma ero anche un pò stufa di avere queste pressioni adesso. Poi Francesca, la mia collega e compagna di sincro, ha avuto questa folle idea di riprovarci per le Olimpiadi di Tokyo tutte e due da mamma, poi è arrivato questo lockdown. l lockdown e la scelta di posticipare le Olimpiadi mi hanno fatto prendere la decisione di ritirarmi”. Confida però a Silvia Toffanin che però vorrebbe continuare con lo sport magari in veste di allenatrice visto che si tratta di una disciplina che è ancora poco conosciuta e apprezzata in Italia.

Tania Cagnotto e Stefano Parolin, un amore con la A maiuscola