Mario Balotelli e la battuta a Dayane Mello: “Basta fare le femministe…”

Mario Balotelli ed Enock Barwuah (foto dal web)
Mario Balotelli ed Enock Barwuah (web)

Ai social non è affatto rimasta indifferente la frase di Super Mario a Dayane Mello. Sollecitato da Alfonso Signorini, il quale gli ha confidato che Dayane lo vorrebbe nella Casa, il calciatore ha risposto così: “Mi vuole lì dentro poi dice ‘Basta, fa male’“.
Lo scivolone del campione, se in puntata è passato sotto silenzio, ha tuttavia lasciato esterrefatti i telespettatori.

Mario, in particolare, è stato preso di mira dai social, in cui le persone si sono scagliate contro di lui etichettando la sua esternazione come “volgare e schifosa“.
Il calciatore, tuttavia, sentendosi toccato dalle accuse ricevute, ha deciso di replicare attraverso una storia Instagram.

Ragazze chiedo scusa se qualcuna si è sentita offesa! Con Dayane ho una confidenza e un modo di parlare tale che potrebbe sembrare volgare, ma le voglio un mondo di bene anzi! Quindi basta fare le femministe o maschilisti“.
Con queste parole Super Mario ha aperto il proprio messaggio su Instagram, invitando le persone a non aggredirlo immotivatamente, e a considerare il tono ironico con cui è stata pronunciata la frase.

Mario Balotelli
Mario Balotelli (Getty Images)

Ho due mamme, tre sorelle, una figlia. Le donne sono la mia vita. Basta speculare sull’ignoto!” – ha proseguito il calciatore, asserendo che le accuse che gli sono state rivolte non hanno alcun fondamento. Tuttavia, la “marcia indietro” di Balotelli è risultata insufficiente agli occhi di qualcuno.

Tra coloro che lo hanno attaccato, oltre a Selvaggia Lucarelli, vi è la giornalista Francesca Barra, che ha scritto testuali parole:  “Basta fare le femministe? Ma sai caro Mario che non basta avere sorelle e figlie per meritare indulgenza […]“.

LEGGI ANCHE> GF Vip, Andrea Zelletta faccia a faccia con Alice Fabbrica: Ti querelo!

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.