Cattivo odore dalla lavatrice: come toglierlo con alcuni rimedi fai da te

La lavatrice è, senza ombra di dubbio, uno degli elettrodomestici che più si usa in casa. Si tratta di uno strumento davvero fondamentale per pulire abiti, biancheria e lenzuola. Proprio per questo deve essere sempre ben tenuta, soprattutto se si usa con particolare frequenza.

Cattivo odore dalla lavatrice
Cattivo odore dalla lavatrice (stevepb-Pixabay)

Può capitare che, con il passare del tempo, la lavatrice accumuli al suo interno il calcare. Questo può portare al malfunzionamento dell’elettrodomestico.

Questo comporta anche un aumento dei consumi di elettricità e, di conseguenza, ad un aumento delle bollette. Nai casi più gravi, si può addirittura danneggiare l’elettrodomestico.

Per rimuovere il calcare dalla lavatrice ci sono diversi metodi fai da te. Tra i più efficaci c’è quello che prevede l’utilizzo di bicarbonato di sodio, acqua e sale marino grosso.

Cattivo odore dalla lavatrice: come toglierlo con rimedi fai da te

cattivo odore dalla lavatrice
Bicarbonato per togliere il cattivo odore (bierfritze- Pixabay)

Una volta che ti sei procurato l’occorrente, dovrai mettere due cucchiai di sale grosso dentro il cestello della lavatrice. Unire, poi, anche un cucchiaio di bicarbonato di sodio.

Il prossimo passaggio è aggiungere un bicchiere di acqua, per poi fare un ciclo di lavaggio completo. Non dovrai usare nessun tipo di detersivo.

Utilizzando questo metodo, già dal lavaggio successivo si dovrebbe notare un forte cambiamento. Ma non solo. Facendo una costante manutenzione della lavatrice, si eviterà che l’elettrodomestico possa cominciare a perdere colpi.

Non capita di rado che la lavatrice emani un cattivo odore. Oltre alla presenza di calcare, questo può essere dovuto a problemi all’interno delle tubature o dell’acquedotto. Nel primo caso, il cattivo odore dovrebbe sentirsi anche in altri scarichi domestici, ad esempio in cucina o in bagno.

Il cattivo odore, comunque, può essere causato anche da un deposito di sapone da bucato.

Per rimuovere il cattivo odore dalla lavatrice, puoi utilizzare un detersivo naturale da fare in casa. Per realizzarlo servono 500 ml di acqua, 100 ml di aceto bianco, 1 cucchiaio di bicarbonato, 4 gocce di olio essenziale di limone e 1 cucchiaio di sapone di Marsiglia.

Per preparare questo detersivo naturale, non dovrai fare altro che mescolare tutti gli ingredienti in uno spruzzino, per poi agitare per bene.

Versate tutti gli ingredienti sopraelencati in uno spruzzatore spray e agitate bene. Spruzzare gli interni della lavatrice e le guarnizioni.

Per evitare che venga a formarsi il cattivo odore, è consigliabile fare un lavaggio a vuoto almeno una volta al mese utilizzando bicarbonato o aceto. Ma non solo. E’ consigliabile anche tenere lo sportello aperto in modo da far entrare aria nel cestello.

Consigli per prevenire il cattivo odore

cattivo odore dalla lavatrice
Risolvere il problema del cattivo odore (snap-it-Pixabay)

Meglio, poi, non utilizzare troppo detersivo, soprattutto se si tratta di quello in polvere.

Per fare una corretta manutenzione della lavatrice, bisogna tenere sempre puliti i filtri di carico e scarico dell’acqua. Per pulirli i filtri ovviamente vanno smontati: questa operazione bisogna farla quando la lavatrice e i rubinetti sono chiusi.

LEGGI ANCHE –>Come fare un bucato perfetto: i migliori rimedi fai da te

Per fare una pulizia approfondita della lavatrice, si può anche ricorrere anche a strumenti come l’ozonizzatore domestico per lavatrici.

Una tecnologia particolarmente avanzata che ha lo scopo di igienizzare il bucato, lasciando intatta la lavatrice.

L’ozono è un igienizzante naturale con il quale si possono rimuovere muffe, virus, batteri e cattivi odori.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter