Erdogan, le dichiarazioni shock che fanno tremare l’Unione Europea

Erdogan, il presidente della Turchia accusa l’Europa con dei riferimenti del passato: i Musulmani di oggi sarebbero come gli ebrei durante il Nazismo. 

Recep Tayyip Erdogan
Recep Tayyip Erdogan (getty images)

Il Presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha sollevato delle forti polemiche che tuonano all’interno dell’Unione Europea e non solo: la sua affermazione altamente provocatoria ha scomodato alcuni Capi degli Stati a dire la loro su quanto dichiarato dallo stesso: “Musulmani in Europa come gli ebrei durante il nazismo”. Non tarda ad arrivare la replica infatti della Merkel, la quale sul punto ha riferito: “Parole inaccettabili”.
Ma non solo, il presidente turco si sarebbe spinto oltre rivolgendo delle pesanti accuse alla Francia: “Bruxelles fermi la campagna dʼodio di Macron contro lʼIslam” e invita al boicottaggio dei prodotti Made in France. “Faccio un appello alla nazione: non comprate più prodotti francesi”. 

LEGGI ANCHE -> Pensionato uccide la moglie e chiama la Polizia: dramma nella notte

Accuse Erdogan, interviene anche il premier Conte

 

Recep Tayyip Erdogan (getty images)
Giuseppe Conte e Recep Tayyip Erdogan (getty images)

Giuseppe Conte interviene sulle dichiarazioni shock di Erdogan a sostegno del Presidente francese Macron: “le invettive personali non aiutano l’agenda positiva che l’Ue vuole perseguire con la Turchia ma, al contrario, allontanano le soluzioni. Piena solidarietà al presidente Emmanuel Macron”. 

Il Presidente francese interviene sulla vicenda di cui ne è il diretto interessato con un tweet, scritto in più lingue, anche in arabo per essere certo che passasse il suo messaggio: “Non ci fermeremo. Rispettiamo tutte le differenze nello spirito di pace. Non accettiamo mai l’incitamento all’odio e sosteniamo un dibattito ragionevole. Difenderemo sempre la dignità umana e i valori universali”.

La causa di questi scontri verbali deriverebbe da delle vignette  su Maometto pubblicate da Charlie Hebdo oltre gli scontri avuti nelle scorse settimane. “nessuno ha il diritto di ferire i sentimenti di milioni di musulmani con il pretesto della libertà d’espressione” questo è qaunto dichiarato dal Ministro degli Esteri del Pakistan, Shah Mahmood Qureshi. 

LEGGI ANCHE  —> Scende dall’auto dopo un tamponamento: ragazzo muore travolto da un camion

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#erdogan #fransa #boykot

Un post condiviso da Recep Tayip Erdogan (@erdogansevenleri2023) in data:

Il premier del Pakistan, Imran Khan aveva accusato il Presidente Macron di incoraggiare l‘islamofobia.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter.