Bonus da 600 euro o da 1.000 euro per lavoratori: vediamo a chi spetta

Esiste un bonus fino 1.000 euro una tantum per ottenere l’indennità Covid-19 onnicomprensiva del decreto Agosto. Chi può richiederlo e come

Bonus una tantum (foto dal web)
Bonus una tantum (foto dal web)

Un bonus da 600 euro o da 1.000 euro è in arrivo a novembre. Il nuovo bonus sarà destinato a lavoratori stagionali del turismo, dello spettacolo e intermittenti dello sport. Il bonus sarà un aiuto a diverse categorie  dopo l’approvazione del Dpcm con le nuove restrizioni per contenere la seconda ondata della pandemia.

L’intenzione sarebbe quella di confermare gli importi dei primi bonus erogati durante i mesi del lockdown, e cioè un aiuto una tantum di importo pari a 600 euro o 1.000 euro. La tutela di questo nuovo bonus riguarda quei lavoratori appartenenti ai settori più penalizzati, come quelli che sono stati costretti allo stop forzato a causa delle restrizioni introdotte dai dpcm approvati negli ultimi giorni: bar e ristoranti, palestre e piscine, teatri e cinema.

LEGGI ANCHE -> Covid-19, terapie intensive: i dati aggiornati regione per regione

Possono fare domanda per il bonus una tantum le seguenti categorie di lavoratori:

  • stagionali o lavoratori in somministrazione dei settori del turismo e degli stabilimenti termali;
  • stagionali di settori diversi dal turismo e dagli stabilimenti termali;
  • intermittenti;
  • autonomi occasionali;
  • incaricati di vendita a domicilio;
  • lavoratori dello spettacolo con almeno sette contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 35.000 euro;
  • lavoratori dello spettacolo con almeno 30 contributi giornalieri nel 2019 e con un reddito derivante non superiore a 50.000 euro;
  • lavoratori a tempo determinato dei settori del turismo e degli stabilimenti termali.

Come fare domanda per il bonus una tantum

Gualtieri e Conte (foto dal web)

INPS però specifica che:

  • coloro che hanno già beneficiato di indennità Covid-19 e che rientrano nelle suddette categorie di lavoratori, anche a seguito di riesame con esito positivo, NON devono presentare domanda per l’indennità onnicomprensiva, in quanto quest’ultima verrà erogata direttamente dall’INPS;
  • coloro che, invece, non hanno ancora presentato domanda per altre indennità Covid-19, quindi sempre gli altri bonus 600 e 1.000 euro, o che hanno presentato domanda ma questa risulta “Respinta”, devono presentare una nuova domanda per l’indennità onnicomprensiva.

LEGGI ANCHE -> Covid-19, coppia di medici muore nell’arco di una settimana: il racconto del figlio

Per far ciò occorre entrare nel sito dell’INPS e fare richiesta del PIN personale, poi sempre nel sito scegliere l’indennità per la quale si vuole fare richiesta che in questo caso è “Indennità onnicomprensiva prevista dall’art.9 del DL 104/2020” e specificare la categoria richiesta.

Inps
INPS (foto dal web)

Dopo aver inserito alcuni dati personali e il sistema di accredito del bonus una tantum la procedura è conclusa. Un sistema alla portata di tutti e che potrebbe aiutare in questo momento di difficoltà.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.