Brescia: l’autopsia sul teschio conferma la morte di Iuschra Gazi

Le indagini condotte sul teschio ritrovato a Brescia confermano la morte di Iuschra Gazi, la bambina scomparsa il 19 luglio del 2018

Iuschra Gazi (foto dal web)
Iuschra Gazi (foto dal web)

Non lasciano dubbi i risultati dell’autopsia condotta sul cranio ritrovato nei boschi di Serle, nel bresciano, ad inizio ottobre: si tratta dei resti di Iuschra Gazi , la bambina di cui si erano perse le tracce fin dal 19 luglio del 2018.

Dal confronto del Dna dei genitori è emerso che si tratterebbe, quindi, proprio della bambina bengalese di dodici anni che, durante una gita in zona con la Fobap, la Fondazione bresciana assistenza psicodisabili, era improvvisamente scomparsa.

Il bosco in questione, all’epoca dei fatti, non era stato perlustrato dagli uomini della Protezione Civile ma sorvolato solo dagli elicotteri; si tratterebbe, infatti, di un luogo impervio e fitto di vegetazione, difficilmente attraversabile dall’uomo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> PERDE IL CONTROLLO DELLA MOTO E FINISCE SULL’ASFALTO: MUORE RAGAZZO DI 35 ANNI

Teschio ritrovato nel bresciano: apparteneva alla bambina bengalese

teschio
(Photo by Handout/Getty Images)

Confermata, dal confronto con il Dna dei genitori, la morte di Iuschra Gazi, la dodicenne scomparsa durante una gita il 19 luglio del 2018. Di lei si erano improvvisamente perse le tracce e le operazioni di ricerca non avevano portato ad alcun risultato.

Sotto choc i genitori che hanno, così, ricevuto la conferma della morte della bambina; il suo teschio è stato ritrovato da un cacciatore agli inizi di ottobre, in una parte del bosco abbastanza accessibile. Probabilmente, condotto in quel punto da animali selvatici.

teschio
(Getty Images)

Intanto, l’operatrice della Fobap, responsabile del gruppo condotto in gita quel giorno, ha già patteggiato una condanna ad 8 mesi di reclusione. La Procura di Brescia ha potuto disporre, a questo punto, l’ordine di sepoltura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  CATANIA: SCOSSA DI MAGNITUDO 3.2 AVVERTITA IN TUTTO IL PARCO DELL’ETNA

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter