Come rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato

Le macchie di olio sono molto fastidiose e difficili da togliere. Andiamo a scoprire quali sono i metodi fai da te più efficaci per rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato o con altri rimedi.

rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato
Rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato(AlchemillaMollis-Pixabay)

Per rimuovere una macchia di olio da un tessuto, devi mettere un pezzo di cartone dentro l’indumento che si è macchiato. La cosa migliore è posizionare il pezzo di cartone sotto la macchia. In questo modo si eviterà che l’olio si trasferisca anche dall’altra parte del capo.

A questo punto non resta che tamponare con delicatezza sulla macchia di olio, aiutandosi magari con un pezzo di carta o di stoffa. E’ fondamentale non strofinare con troppa forza in modo da non far andare l’unto troppo in profondità.

Mettere, poi, una quantità generosa di bicarbonato, in modo da coprire completamente la macchia. Il bicarbonato deve agire per circa un’ora. Trascorso il tempo necessario, potrai procedere a riempire una bacinella con l’acqua, meglio se calda, aggiungendo due cucchiai di bicarbonato.

Togliere, poi, il cartone e metti l’indumento dentro l’acqua. Lasciare a bagno l’indumento per un massimo di 20 minuti, muovendolo ogni tanto per far staccare il bicarbonato dal tessuto.

Una volta finito, devi strizzarlo per poi lavarlo in lavatrice oppure a mano.

LEGGI ANCHE –>Come fare un bucato perfetto: i migliori rimedi fai da te

Rimuovere una macchia di olio da un tessuto vecchio

Rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato
Bicarbonato (Monfocus – Pixabay)

Come fare, invece, per togliere una macchia di olio da un tessuto di vecchia data? In questo caso, dovrai posizionare un pezzo di cartone sotto la macchia per non far sporcare anche l’altro lato. Usare, poi, l’idrorepellente WD-40, in modo che l’olio finisca sulla superficie del tessuto.

A questo punto, non dovrai fare altro che mettere il bicarbonato sul WD-40, coprendo interamente la macchia. Strofinare la macchia con uno spazzolino, per poi mettere un po’ di detersivo per i piatti sul bicarbonato.

Strofinare nuovamente con l’aiuto dello spazzolino, per poi sciacquare lo spazzolino e procedere una seconda volta a strofinare. Effettuare questa procedura fino a quando il bicarbonato non andrà via completamente.

Conclusi tutti i passaggi, potrai procedere con il lavaggio del capo. Potrai metterlo in lavatrice oppure lavarlo a mano, facendo attenzione ad usare un detersivo specifico.

C’è chi considera il bicarbonato poco adatto da usare con capi dal tessuto fragile. In questo caso, infatti, la cosa migliore è tamponare per poi portarlo in lavanderia.

Altri metodi fai da te

Rimuovere le macchie di olio con il bicarbonato
Lavaggio in lavatrice o a mano? (bierfritze- Pixabay)

Anche l’aceto può essere utilizzato per togliere le macchie di olio. Questo perché contiene degli acidi naturali che sono in grado di eliminare l’olio dal tessuto, senza rinunciare alla morbidezza paragonabile a quella degli ammorbidenti commerciali.

Per far agire l’aceto, dobbiamo applicarlo direttamente sulla macchia, per poi attendere 25 o 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, risciacquare il tutto con l’acqua tiepida.

E’ fondamentale sapere che è molto importante procedere in modo immediato. Prima si interviene, infatti, e più probabilità ci sono di rimuovere la macchia d’olio con successo.

Anche il gesso si può usare per eliminare le macchie di olio. In questo caso, prima di lavare il capo, bisogna tritare il gesso per poi strofinarlo con uno spazzolino dove si trova la macchia. Subito dopo, si dovrà mettere in lavatrice oppure lavarlo a mano.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter