Pandemia, la situazione nelle terapie intensive: i dati regione per regione

Il Ministero della Salute ha reso noti i dati in merito all’epidemia da Covid-19 attraverso la tabella sanitaria che evidenzia il quadro regione per regione: la situazione nelle terapie intensive.

Coronavirus bollettino protezione civile
(Getty Images)

Intorno alle 17, il Ministero della Salute ha diramato il bollettino che inquadra lo stato aggiornato dell’epidemia da Covid-19 nel nostro Paese. Stando alla tabella sanitaria odierna, si evince una nuova crescita dei pazienti per cui i medici hanno disposto il ricovero nei reparti di terapia intensiva dei nosocomi italiani. Il nuovo incremento ha portato il dato ad oltre 1.500 unità, soglia molto preoccupante secondo gli esperti che temono l’aumento della pressione sugli ospedali che potrebbero incontrare non poche difficoltà data la rapida impennata dell’epidemia.

Leggi anche —> Covid-19, il bollettino del 28 ottobre: i numeri dell’epidemia

Covid-19, i dati dei ricoveri nelle terapie intensive: 125 pazienti in più nelle ultime 24 ore

Protezione Civile
Covid-19 (Getty Images)

Così come ormai accade da giorni, anche nelle ultime 24 ore si è registrato un aumento dei pazienti, le cui condizioni hanno richiesto il ricovero in terapia intensiva. In totale, stando alla tabella sanitaria pubblicata sul proprio sito dal Ministero della Salute, ad oggi i ricoveri in rianimazione sono 1.536, ossia 125 in più rispetto alla giornata di ieri. Un aumento costante quello che ormai si registra da giorni e che potrebbe, secondo i timori di alcuni esperti, proseguire mettendo in difficoltà il sistema sanitario italiano.

Un quadro che peggiorando potrebbe anche portare a misure ancor più stringenti di quelle già disposte dal governo per allentare la pressione sugli ospedali.

Nello specifico, i ricoveri maggiori si registrano in Lombardia, la regione più colpita dal virus sin dall’inizio dell’emergenza, dove ad oggi sono 292 i pazienti in terapia intensiva. Dalla tabella sanitaria si evince anche il superamento della soglia delle 100 unità in Campania, Lazio, Toscana e Sicilia. Situazione meno preoccupante, invece, in Valle d’Aosta, Molise, Basilicata e nella Provincia Autonoma di Trento, dove sono meno di 10 i ricoveri in rianimazione.

Di seguito, la mappa dei ricoveri regione per regione, secondo i dati forniti sul sito del Ministero della Salute, aggiornata ad oggi, mercoledì 28 ottobre.

REGIONE – RICOVERI IN TERAPIA INTENSIVA – VARIAZIONE NELLE ULTIME 24 ORE

– Lombardia – 292 – +21; 

– Piemonte – 135 – +14;

– Emilia Romagna – 119– +16; 

– Veneto – 90– +7;  

– Campania – 166 – +6;

– Lazio – 166 – +8;

– Toscana – 130 – +11;

– Liguria – 46 – +1;

– Sicilia – 111– +8; 

– Puglia – 70– +6;

– Marche – 32 – +4;

– Friuli Venezia Giulia – 35– +4; 

– Abruzzo – 26 – +4; 

– Trento – 6 – +1;  

– Sardegna – 37 – +1; 

– Umbria – 37 – /;

– Bolzano – 15 – +3;  

– Calabria – 11 – +2;

– Valle d’Aosta – 7 – /;

– Basilicata – 7 – /;

– Molise – 4 – /.

Leggi anche —> Nuovo lockdown a Milano: il parere del Sindaco Beppe Sala


Purtroppo accanto a questi dati vi è quello legato ai decessi che nelle ultime 24 ore sono stati 205 portando il bilancio complessivo a 37.905 vittime nel nostro Paese dall’inizio dell’emergenza.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.