Novità in casa Vodafone, addio alla “voce” Federica Sassaroli

Comica e doppiatrice genovese, Federica Sassaroli ha registrato tutti i messaggi vocali in italiano e spagnolo, ora Vodafone l’ha sostituita con una voce digitale

 

Visualizza questo post su Instagram

 

MISSION: POSSIBLE😎 Amo aiutare le persone a “destapar su potencial” e amo farlo con tutti gli strumenti che ho a disposizione. Stasera sono gioiosa di ripartire con l’allenamento teatrale, il public speaking e l’improvvisazione ad Alessandria. Chi vuole unirsi può provare e “sono sicura che troveremo qualcosa che io ho e che a voi serve.” Tan-tan, tan-tan-tan-tan, tan-tan-tan-tan, tan-tan-tan-tan… Ok la pianto😅 Ph.@luigi_bloise

Un post condiviso da Federica Sassaroli 🎭 Comica (@sassarolifederica) in data:

Il telefono da lei chiamato potrebbe essere spento o non raggiungibile”. Si tratta di una delle frasi più sentite in questi anni dagli italiani. Una voce familiare che non potremmo mai dimenticare e che orda, da inizio mese, la compagnia telefonica Vodafone ha deciso di rimpiazzare con un sistema digitalizzato, il robot Tobi.

LEGGI ANCHE -> Rosita Celentano, il lato B in primo piano è un belvedere – FOTO

Lei, la “voce”, si chiama Federica Sassaroli. La sua voce preregistrata rispondeva alle richieste degli utenti della compagnia telefonica ma anche a chi contattava un numero Vodafone irraggiungibile oppure spento.

Federica Sassaroli, “Vi avrei ringraziati per tutti i “v…” di questi 12 anni insieme”

Dopo dodici anni viene sostituita da una voce computerizzata. Fa sapere: “Essere sostituita da un’intelligenza artificiale mi rattrista un poco per tutti noi perché toglie quel tiepido calore che poteva dare sapere che c’era un essere umano dietro una voce. Capiterà anche con tutte le altre? Mi rattrista anche per me, sia chiaro, perché ad oggi mi permetteva di avere la certezza di continuare a fare arte. Ma la certezza non fa parte della vita e quest’anno ci è stato ricordato con insistenza“.

LEGGI ANCHE -> Elisabetta Gregoracci, stacco di coscia e gonna corta, pronta per una nuova nomination al Gf – FOTO

Così la speaker ha commentato sulla sua pagina Facebook questo passaggio epocale: “Oggi spengo la mia voce. Nel mio mondo immaginario vi avrei salutati con un messaggio da tutte le numerazioni di Vodafone e vi avrei ringraziati per tutti i “v…” di questi 12 anni insieme. Lo avrei fatto sia in italiano che in spagnolo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Aspetta, facciamo chiarezza🧐 “Mi piacerebbe, ma sono timido”🤭 “Mi piacerebbe, ma non sono capace”🤷 “Mi piacerebbe, ma non ho mai fatto teatro”🧟 Innanzitutto, potenziale allievo di teatro, comunicazione o improvvisazione che sia, respira. Io, come diversi attori, sono una ex-timida (e in piccola parte lo sono ancora) quindi so cosa significhi tenere sotto terra il proprio desiderio o il proprio talento per il timore che qualcuno lo veda e lo giudichi. Seconda cosa, molto importante e rassicurante: non sarai tu l’insegnante. Nei corsi di qualsivoglia disciplina né l’insegnante né gli altri allievi dovrebbero avere aspettative performative nei tuoi confronti e meno che mai in un laboratorio teatrale in cui lo spazio dell’espressione di se stessi è sacro e rispettato. Terza cosa: la performance è sicuramente una delle componenti di un corso di questo tipo, ma ci sono metodologie, quasi tutte quelle messe in atto da professionisti, che procedono con grande gradualità e non necessariamente portano ad una performance finale. Nel mondo della comunicazione teatrale si diventa compagni di gioco, si è pari, esseri umani che esprimono se stessi nella parola, nel corpo, nella mente. In poche parole: si è liberi di giocare ad essere ciò che si è. Non volevo convincerti, ma se dovessi averlo fatto, vieni a provare il mercoledì ad Arquata Scrivia e il venerdì ad Alessandria. P.S.: se andate in qualche scuola in cui vi mettono in mano un copione nel giro di breve tempo, scappate…mi sa che siete tornati a fare la recita con la maestra alle elementari 🤐 @cubanclubalessandria @kinesofia ph. @luigibloise

Un post condiviso da Federica Sassaroli 🎭 Comica (@sassarolifederica) in data:

Federica Sassaroli è attrice, speaker, comica e doppiatrice genovese, poi trasferitasi a Milano e ora ad Acquata Scrivia. Vincitrice del Festival Nazionale del Cabaret in Rosa e del Festival delle Arti, Federica si è esibita allo Zelig di Milano e al Teatro della Tosse di Genova.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.