Piattaforme digitali per teatri e enti cultuali, di cosa si tratta

L’Ansa metterà a disposizione di teatri e enti culturali italiani delle piattaforme digitali per ospitare spettacoli e manifestazioni

teatro
teatro (getty images)

L’ANSA va incontro agli enti culturali e i teatri dando vita ad un’iniziativa molto importante: ospiterà spettacoli e manifestazioni su piattaforme digitali fino al 25 novembre, data di scadenza delle misure restrittive varate dal governo. Oggi il Ministro della cultura Dario Franceschini ha lanciato un appello ai media affinché si dia più spazio alla cultura. Così l‘Agenzia di stampa il 24 novembre trasmetterà in diretta streaming la lunga maratona per la riapertura dei teatri organizzata dall’associazione dei teatri privati italiani, ATIP. Inoltre gli eventi e  le manifestazioni saranno trasmesse sulle pagine di Cultura del sito dell’ANSA.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Julia Procopio | curve pericolose in bella mostra | Questa la più bella’ FOTO

Piattaforme digitali, la novità dell’ANSA

danza
Spettacolo (getty images)

L’iniziativa dell’Agenzia di Stampa nazionale prevede quindi la disposizione di piattaforme digitali per quel settore che in questo momento è più in difficoltà. “Ci è sembrato doveroso – ha detto il direttore dell’agenzia Luigi Contu – sostenere gli sforzi di coloro che in questo periodo così buio della vita culturale del paese non intendono fermare la loro attività.- ha spiegato –  Con lo stesso spirito di servizio di sempre speriamo di dare un contributo al mondo della cultura italiana e anche una possibilità di continuare a seguire spettacoli ed eventi culturali ai milioni di navigatori che ogni mese si informano su Ansa.it”. Il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo ha accolto con piacere tale decisione affermando: “Grazie all’ANSA che anche in questo momento così difficile non rinuncia al proprio ruolo di presidio di corretta informazione e di strumento per la promozione culturale“.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Protesta studenti, lezioni a distanza sotto la sede della Regione Lombardia

danza
danza (getty images)

“E’ necessario adoperarsi per non estinguere la fiamma della creatività e per consentire a quante più persone possibile di assistere a un concerto – conclude Franceschini – o a una rappresentazione teatrale e al mondo dello spettacolo di continuare con le produzioni.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter