Covid, Piemonte: l’esercito monta tendoni agli ingressi degli ospedali

La regione Piemonte ha chiesto aiuto all’esercito nella battaglia contro il Covid-19: montati tendoni agli ingressi degli ospedali

Esercito a Torino
Esercito a Torino (tgcom24)

I numeri che la Protezione Civile ha dichiarato quest’oggi non sono affatto rassicuranti: 26.831 nuovi contagiati a fronte di un numero di decessi che aumenta leggermente, stanziandosi a 217. Nuovo record anche di tamponi: 201.452.

La seconda ondata non sembra affatto essere migliore della prima. Proprio oggi, in Francia, il presidente Macron ha annunciato un nuovo lockdown: l’unica differenza rispetto al primo è che le scuole rimarranno aperte. Nel frattempo, in Italia, il Piemonte chiede aiuto all’esercito, che allestisce tendoni agli ingressi degli ospedali.

LEGGI ANCHE> Covid-19, il bollettino del 29 ottobre: i numeri dell’epidemia

Regione Piemonte: richiesta d’aiuto all’esercito

Coronavirus ospedali
Coronavirus ospedali (Getty Images)

La Regione Piemonte, stando ai dati di oggi, vede la curva dei contagi salire pericolosamente. Sono infatti stati registrati 2.585 nuovi casi e 27 decessi, a fronte di un numero di tamponi pari a 12.787. Nella difficoltà generale che sta attraversando l’Italia, il Piemonte ha richiesto l’aiuto dell’esercito.

La richiesta non poteva che essere accolta: con estrema rapidità, infatti, sono stati montati due tendoni all’ingresso dell’ospedale di Rivoli, a Torino. Stando a quanto riporta l’Asl To3, si tratterebbe di “tende più grandi di quelle predisposte la scorsa primavera. Sono state allestite nello spazio che precede l’ingresso del pronto soccorso e saranno collegate fra loro“.

Esercito italiano
Esercito italiano (Getty Images)

L’obbiettivo, come dichiarato anche dall’esercito attraverso i profili social, è di alleggerire la pressione creatasi nel pronto soccorso. Il Piemonte, infatti, è una delle Regioni più colpite da questa seconda ondata, ed assieme a Lombardia e Campania registra i numeri più elevati in termini di nuovi positivi.

La prima tenda è adibita come punto di pre-triage; servirà a facilitare ulteriormente le procedure di accesso e a dividere meglio i flussi fra pazienti Covid e non Covid che arrivano in ambulanza. La seconda tenda sarà adibita a sala d’attesa“. È quanto dichiarato dall’Asl To3 e dall’esercito.

LEGGI ANCHE> Covid, i ristoratori di tutta Italia protestano: Siamo a terra

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter