Beautiful, anticipazioni puntata 31 ottobre: verso la rottura

Beautiful, anticipazioni 31 ottobre: Shauna spera che Quinn possa aiutarla a scagionare Flo. Nel frattempo in ospedale…

Beautiful anticipazioni 31 ottobre
Ridge e Brooke (foto dal web)

La situazione di Thomas è sempre più critica. Dopo che Brooke lo ha gettato giù dalla scogliera nel tentativo di difendere Hope, il ragazzo lotta tra la vita e la morte in un letto d’ospedale. Il Dottor Armstrong, nel frattempo, non smette di portare brutte notizie: il ha un edema cerebrale che potrebbe costargli la vita e deve essere operato all’istante. Furioso con sua moglie, Ridge attacca briga con Liam e non smette di ripetere che suo figlio è vittima delle persone che ha intorno. Nel frattempo Shauna si è recata da Quinn per chiedere il suo aiuto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Beautiful, anticipazioni puntata 30 ottobre: Ridge contro Liam

Beautiful, anticipazioni 31 ottobre: Shauna è disperata

Beautiful anticipazioni 31 ottobre
Quinn e Shauna (foto da web)

Dalle anticipazioni americane di Beautiful scopriamo che Quinn non ha la minima intenzione di aiutare Shauna. La moglie di Eric teme di inimicarsi il marito e preferisce dunque voltare le spalle all’amica di lunga data. Shauna la prega invano di darle una mano a scagionare Flo: solo Quinn ha abbastanza soldi e sufficiente autorevolezza per poter pagare la cauzione.

Beautiful anticipazioni 31 ottobre
Brooke e Hope (foto dal web)

Nel frattempo Ridge, Brooke, Liam e Hope si trovano ancora in ospedale. Ridge continua ad accusare Brooke e le buone notizie continuano a farsi attendere. Presto però un altro personaggio verrà a trovarli. Si tratta del tenente Sanchez che vuole vederci chiaro nella storia dello scambio di culle. L’uomo è convinto che Thomas possa aiutarlo a risolvere l’enigma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Beautiful, Bridget torna nella soap dopo 10 anni: com’è diventata oggi

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter