Gratta e Vinci, maxi truffa milionaria: come i dipendenti ingannavano il sistema

Roma: dipendenti della Lottomatica intercettavano i biglietti vincenti e li facevano incassare dai loro famigliari

truffa gratta e vinci
(Getty Images)

Scoperta la truffa messa in atto da alcuni dipendenti della Lottomatica: erano riusciti ad escogitare un sistema per intercettare i biglietti milionari vincenti; i biglietti venivano quindi incassati dai propri famigliari. La truffa ha fruttato così 24 milioni di euro, in barba ai potenziali 50 milioni e 400 mila vincitori.

Il sospetto è partito dall’International Game Technology (IGT) che, dai controlli sulla Lottomatica, ha evidenziato degli accessi anomali al sistema informatico; attraverso questi si riusciva ad intercettare tutte le tabaccherie in cui erano stati inviati i biglietti vincenti del “Maxi Miliardario” e del “Super Cash”.

Un incaricato della banda truffaldina pensava poi al resto: recarsi in queste tabaccherie ed acquistare l’intero lotto comprensivo del biglietto vincente; a quel punto, il guadagno veniva suddiviso e investito in titoli bancari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> GRAVE INCIDENTE TRA SCOOTER ED AUTO: MUORE EX POLIZIOTTO DI 61 ANNI

Roma: operazione “Dea Bendata” scopre la truffa sui Gratta e Vinci

truffa gratta e vinci
(Getty Images)

Scoperta dalla Guardia di Finanza la maxi truffa che alcuni dipendenti della Lottomatica avevano ideato: riuscivano, infatti, ad intercettare le tabaccherie destinatarie dei biglietti milionari vincenti e ad intascare milioni di euro, per un totale di 24, da investire in azioni.

Dodici, in tutto, gli indagati dalle autorità, tra dipendenti e loro famigliari; ad inchiodarli anche i numerosi scambi di messaggi attraverso WhatsApp. Il loro contenuto, con allusioni ai festeggiamenti preparatori al “colpo” non lascia dubbi circa le loro responsabilità.

truffa gratta e vinci
(Getty Images)

Tra questi, anche quelli del truffatore Fabio Giacovazzi e dei suoi complici, quali Carla e Giorgio Giacovazzi, Lucia De Angelis, Cristiano Copelli, Rita Botticelli, Antonella Capolei ed Ambra Burani. Intanto, i quattro dipendenti della Lottomatica sono stati sospesi dall’attività mentre la Procura ha disposto i sequestro di circa 27 milioni di euro per tutti gli inquisiti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> ROMA: AGGHIACCIANTE CONFESSIONE DEL PROFANATORE DEI RESTI DI ELENA AUBRY

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter