Pandemia , anticipati i lockdown mirati : data e dettagli

Pandemia Covid19. L’impennata di contagi degli ultimi giorni sta facendo concretizzare sempre di più l’idea di lockdown anticipati e mirati

Coronavirus
Coronavirus,(web)

Secondo l’Istituto superiore di Sanità ( ISS ) l’epidemia è in rapido peggioramento. Sono undici le Regioni classificate a rischio elevato di una trasmissione non controllata del virus. Campania, Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte assieme alla Provincia di Bolzano starebbero affrontando già la fase 4. L’indice rt, parametro che misura la trasmissibilità infettiva, è a 1,70 , ben oltre la soglia di sicurezza.

Ieri i casi di contagio in Italia hanno superato le 31 mila unità. Il governo già da lunedì 2 novembre potrebbe prendere misure straordinarie ancor più restrittive di quelle vigenti. Nel frattempo le Regioni si stanno muovendo autonomamente per scongiurare il propagarsi dell’infezione. Gli istituti superiori e le università sono già chiuse, nuovo intervento si pensa per le scuole medie e si avvicina l’ipotesi di tornare alla tanto temuta didattica a distanza.

Andrea Crisanti, docente di Microbiologia dell’ Universita’ di Padova, sostiene che il nostro paese sia fortemente in ritardo riguardo le chiusure: “Ora stiamo inseguendo l’epidemia, speriamo che non sia troppo tardi”.

LEGGI ANCHE –> COVID-19, IL BOLLETTINO DEL 30 OTTOBRE: OLTRE 31MILA NUOVI CASI DI CONTAGIO

Pandemia Covid19. La situazione di Germania e Gran Gretagna

 

Covid, la ricerca
I ricercatori impegnati per la cura al Covid (foto dal web)

La Germania ha erogato 284 miliardi di euro per sovvenzionare lavoratori, imprese, scuola, trasporti e sanità. Si calcola siano ben 194 in piu’ rispetto a quelli stanziati dal governo italiano. Il paese tedesco ha toccato il dato piu’ alto dall’inizio della pandemia, con un totale di 518.753 contagi.

Il Times e il Guardian annunciano che il premier della Gran Bretagna, Boris Johnson, si appresta ad imporre un nuovo lockdown nazionale con lo scopo di frenare la seconda ondata di contagi.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine Facebook, Instagram e Twitter.