Realizzare una torta finta: quali materiali bisogna usare?

Può capitare di dover realizzare una torta scenografica che sia di grande impatto. In questo caso, la cosa migliore è realizzare una torta finta, ideale per fare le foto.

torta finta
Realizzare una torta finta (StockSnap-Pixabay)

Oltre alla torta in pasta di zucchero in polistirolo, puoi realizzare anche una torta in gomma crepla. Si tratta di una soluzione anche molto conveniente a livello economico: basti pensare che la pasta da zucchero per modellare spesso costa anche 12 euro al chilo, mentre bastano solo 3 fogli di crepla per rivestire una torta di 3 piani.

L’unico difetto della crepla è che non consente di realizzare dei soggetti 3D ben definiti, come la pasta di zucchero. Ma andiamo a scoprire il procedimento.

Come fare una torta finta in gomma crepla

torta finta
Decorare una torta finta (JillWellington-Pixabay)

La prima cosa da fare è prendere un 3 dischi di polistirolo. Ma non solo. Per realizzare una torta finta servono anche 2 fogli bianchi, 1 rosso di crepla glitterata e degli strass adesivi.

A questo punto dovrai cercare su internet delle sagome da stampare e poi ritagliarle sulla gomma crepla. Dopo aver ritagliato una striscia di crepla con un’altezza e una lunghezza pari a quella del disco di polistirolo più piccolo, bisogna incollarla lateralmente con la colla a caldo.

Bisogna fare attenzione a non mettere troppa colla, perché si potrebbe bucare il polistirolo.

Una volta messa la crepla lateralmente, dovrai mettere il disco sul foglio di crepla, per poi prendere la sagoma del cerchio che dovrai tagliare.

Fatto questo procedimento, dovrai ritagliare la sagoma del cerchio, per poi incollarla sulla parte superiore con la colla.

LEGGI ANCHE –>Bomboniere fai da te per il matrimonio: creazioni facili e originali

A questo punto non resta che incollare le sagome scelte in precedenza. La prima la dovrai incollare davanti, servendoti di una colla per tessuti. Dove c’è l’attaccatura, invece, dovrai mettere degli strass adesivi. La procedura deve essere fatta anche per gli altri due piani.

Mettiamo il caso tu stia creando una torta per San Valentino, sul primo disco, ad esempio, potrai ritagliare un cuore rosso, accompagnato ad un numero, da infilare con una stecchetta dentro il polistirolo. Sulla crepla si possono anche disegnare delle forme a mano libera, da ritagliare e incollare sull’ultimo disco di polistirolo.

La crepla può anche essere riscaldata con un phon o un ferro da stiro per poi tirarla per rivestire il polistirolo, proprio come si fa con la pasta di zucchero. In questo modo non si noteranno i tagli.

Le dummy cake da rivestire con la pasta di zucchero

torta finta
Torta finta con le dummy cake (LLBartlett-Pixabay)

Per realizzare una torta finta, si possono anche comprare le dummy cake. Si tratta di basi in polistirolo alimentare. Si possono trovare in diverse dimensioni e forme.

Ti basterà rivestirle proprio come si fa con le torte vere. Dovrai rivestire le dummy cake con la pasta da zucchero, per poi mettere un piano sopra l’altro. Infine, non dovrai fare altro che addobbare la torta con topper e decorazioni fai da te realizzare apposta.

Si tratta di una soluzione ideale per chi vuole creare una torta che sia di impatto senza il rischio che il pan di spagna possa rompersi durante l’applicazione della pasta di zucchero.

Se vuoi essere sempre informato in tempo reale e sulle nostre notizie di gossip, televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sulle nostre pagine FacebookInstagram e Twitter